Imparare a mangiare

Questo forum vuole essere uno spazio dove potere acquisire corrette nozioni di alimentazione basate su indicazioni scientifiche.
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividi | 
 

 dieta "fai da te"

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3
AutoreMessaggio
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2100
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 49

MessaggioTitolo: Re: dieta "fai da te"   Gio Mar 03, 2011 8:08 pm

Io come nutrizionista (sono biologo, non medico. Te lo specifico perchè alcuni medici potrebbero irritarsi... Smile ) penso che il primo presidio terapeutico per la cura dell'obesità sia l'attività fisica e l'alimentazione e spingo le persone a costruirsi una cultura alimentare e uno stile di vita corretto prima di affidarsi ai farmaci o al bisturi.

Però devi tenere conto di una cosa: l'obesità è una malattia cronica altamente recidivante: un grandissimo numero di obesi (sopratutto i grandi obesi) per vari motivi non riescono a mantenere il peso perso a lungo. La chirurgia fino ad ora si è dimostrata l'arma più efficace per curare questi soggetti "resistenti". Il che non significa che sia la panacea perchè si può tornare ad essere obesi anche dopo avere subito un intervento chirurgico.

Se il cambiamento non parte dalla testa qualsiasi cosa è inutile. Quello che è sbagliato sono le scorciatoie: se mi opero senza avere tentato la modifica dello stile di vita o se non sono ad un livello di obesità grave commetto un grosso errore (e purtroppo molti medici sfoderano subito il bisturi senza prima motivare il soggetto ad un cambiamento dei propri comportamenti).

Quindi ciò che importa davvero è EVITARE di raggiungere un elevato grado di obesità e quindi PREVENIRLA perchè dopo un certo livello si scatenano meccanismi sia psicologici che fisiologici molto difficili da correggere se non con la chirurgia. Ti ripeto che il tuo caso non è così frequente, e anche che non sei ancora "fuori pericolo" (toccati) perchè deve passare qualche anno di mantenimento del peso per dichiararsi guariti. La tua motivazione è molto elevata e quindi anche la prognosi ora come ora sembra molto favorevole.

Magari fosse così facile limitarsi: ti sei chiesto perchè non lo hai fatto anche tu prima di arrivare al peso che avevi raggiunto? I motivi possono essere tanti e non dipendono dalla "volontà" della persona. E' come dire (grosso modo): "perchè sei depresso? stai allegro, che ci vuole?"
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://nutrizione.forumattivo.com
Imolanera



Messaggi : 34
Data d'iscrizione : 28.10.10

MessaggioTitolo: Re: dieta "fai da te"   Ven Mar 04, 2011 1:34 am

Mi piace questa conversazione fra un biologo nutrizionista ed un ex obeso...

"prima di affidarsi ai farmaci" secondo me non esistono farmaci che facciano dimagrire sul serio, sebbene nonl li abbia mai provaiti,

E' vero l' obestita' e molto recidivante ma personalmente ritengo che succeda nei casi in cui ci si e' affidati solo alla dieta per perdere peso, senza fare alcuna attivita' fisica. In quei casi, e' ovvio che basta interrompere la dieta per recuperare tutto con gli interessi.

Per curiosita'...la mia obesita' a che livello era? 176 cm per 148 kg

Io probabilmente non saro' mai fuori pericolo, sono sempre stato grasso tranne che per un breve periodo (dai 13 ai 17 anni) quindi credo di avere l' iperplasia alle cellule adipose. Proprio per questo non riesco a lasciarmi andare col cibo, nonostante parenti, colleghi e conoscenti ormai inizino a parlare addirittura di anoressia.

In realta semplicemente' non voglio abbassare la guardia, , e parlare di anoressia e' ridicolo io per esempio consumo la frutta secca una persona anoressica questo non lo farebbe mai.

Perche' non sono dimagrito prima me lo chiedo ogni minuto, ogni volta che mi guardo allo specchio, ogni volta che provo un vestito, perfino ogni volta che incrocio uno sguardo.

Ma la spiegazione e' semplice, si mangia molto piu' del necessario e si fa una vita troppo comoda, senza muoversi.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2100
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 49

MessaggioTitolo: Re: dieta "fai da te"   Ven Mar 04, 2011 11:56 am

Hai ragione, non esistono farmaci che facciano dimagrire come le persone vorrebbero: la pillolina magica che risolve tutto senza fatica, ma ci sono, per casi molto gravi di obesità, degli "adiuvanti" alla perdita di peso. Ma senza attività fisica e alimentazione corretta non si va da nessuna parte.

L'attività fisica è la prima cosa: tu lo hai capito, ma il 90% della gente fa orecchie da mercante.

La tua obesità era molto grave, di III° grado, definita morbigena, perchè altamente a rischio di complicanze cardiovascolari e metaboliche gravi. Avevi un Indice di Massa Corporea di 47,7 (l'obesità comincia a 30, quella grave a 40).

Si la spiegazione è semplice anche se i meccanismi che portano a mangiare troppo e a non muoversi possono essere molto complessi.
Parlare di anoressia mi pare azzardato, ma di certo ora devi riappropriarti di un rapporto più sano col cibo, senza eccessi, ma nemmeno ossessivo verso la sponda opposta....E questo forse sarà il tuo prossimo obiettivo.



Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://nutrizione.forumattivo.com
Imolanera



Messaggi : 34
Data d'iscrizione : 28.10.10

MessaggioTitolo: Re: dieta "fai da te"   Sab Mar 05, 2011 3:29 pm

Mah sa comunque sto vedendo che anche se mi concedo una pizza nel week end oppure un gelato non succede assolutamente nulla. Certo mi regolo di conseguenza, se per esempio mangio la pizza vegetariana (ovviamente senza mozzarella essendo vegano) evito la pasta a pranzo, se mangio un gelato riduco un po' le porzioni.

Cerco sempre di evitare di abbuffarmi ma nell' assurda ipotesi succedesse mangerei un po' piu' leggero per un paio di giorni, e comunque credo che la corsa e la palestra contribuiscano molto ad appianare le cose.

Fisicamente sempre meglio si vede sempre di piu' la palestra, sono parecchio soddisfatto. Anzi se riesco faccio un paio di foto
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2100
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 49

MessaggioTitolo: Re: dieta "fai da te"   Sab Mar 05, 2011 8:59 pm

Bravo, alla fine è semplice......

Ricordati che per accumulare 1kg di tessuto adiposo ci vogliono circa 7500Kcal in più al tuo fabbisogno.... quindi un bel po'; basta stare attenti, muoversi di più e controllarsi ogni 15-20gg sulla bilancia per fare in modo che l'eventuale aumento di peso non ci sfugga di mano... una cosa è perdere 1Kg, un'altra perderne 20-30 perchè non ci si controlla per mesi o anni.....
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://nutrizione.forumattivo.com
Imolanera



Messaggi : 34
Data d'iscrizione : 28.10.10

MessaggioTitolo: Re: dieta "fai da te"   Gio Mar 24, 2011 12:53 am

Sono sempre io

Ultimi aggiornamenti in palestra il mio istruttore mi ha ha detto che sto letteralmente bruciando le tappe dai seicento addominali a terra al giorno sono passato a seicentoventi addominal ma piu' impegnativi, di cui duecento sulla panca inclinata a 20 gradi con la testa piu' bassa del corpo, centoventi stando inclinato all' indietro col sedere appoggiato ad un attrezzo con il corpo senza appoggio, tenendo sulle spalle un bilanciere ed alzandomi con gli addominali, cento obliqui che consistono nel sdraiarsi su un fianco ed alzare i piedi, infine duecento inversi cioe' da sdraiato sulla panca tenersi con le mani a qualcosa ed alzare ed abbassare le gambe.

A questo vanno aggiunti trenta minuti di corsa veloce con sprint finale e cento lombari, mentre a giorni alterni faccio piu' intensamente di prima spalle braccia dorso pettorali oppure le gambe.

Non mi sono ancora fermato un solo giorno.

Il prossimo passo sara' arrivare a fare le parallele, l' attrezzo piu' "impegnativo" per gli addominali che hanno in quella palestra, che consiste nel sollevarsi da terra appoggiando i gomiti e le braccia sull' attrezzo stesso, quindi alzare le gambe davanti a se' come un ginnasta,

Risultati ottimi per ora, il ventre oltre ad essere bello piatto e' anche bello duro adesso

Bella sfida questa delle pelle che avanza ma ce la faro' dovessi fare mille addominali al giorno per un anno intero.

Certo e' un impegno visto che faccio tutto il corpo ma non e' che posso sviluppare gli addominali e basta !!

Per l' alimentazione tutto ok sono riuscito a mantenermi tra i 69 e i 71 kg sforzandomi di mangiare qualcosina in piu', magari concedendomi un gelato alla frutta o una striscetta di focaccia, una volta addirittura un budino di soia. All' inizio stavo praticamente sempre sulla bilancia ma adesso sto cominciando a tranquillizzarmi e a calmarmi molto perche' comunque sto iniziando a rendermi conto che se mangio sette noci anziche' sei il giorno dopo non e' che mi risveglio obeso.

Ho fatto vedere le foto all' istruttore che e' rimasto un paio di minuti buoni pietrificato poi mi ha chiesto quanti cm ho perso, non sapendolo neppure io ha calcolato che otto taglie sono circa trentacinque centimetri.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2100
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 49

MessaggioTitolo: Re: dieta "fai da te"   Gio Mar 24, 2011 6:56 pm

Ti stai tranquillizzando.
Con tutta quella attività fisica sarà difficile che tu riprenda peso così velocemente.... certa, punirti con un budino di soia..... bleah!

Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://nutrizione.forumattivo.com
Imolanera



Messaggi : 34
Data d'iscrizione : 28.10.10

MessaggioTitolo: Re: dieta "fai da te"   Mar Apr 12, 2011 7:41 pm

Questioni di gusti lei ha mai assaggiato un budino di soia alla vaniglia o al cioccolato? Credo non abbia nulla da invidiare ad un corrispettivo classico.

Ultime novita' mi sono preso un bello spavento perche', continuando ad aumentare il lavoro in palestra (sto arrivando a ottocento addominali al giorno, di cui quelli inferiori eseguiti coi pesi alle caviglie, piu' cento lombari eseguiti con una pizza da venti kg stretta al petto. Sono soddisfatissimo del tono che sto raggiungendo, ormai posso tranquillamente tendere gli addominali e ricevere un pugno abbastanza forte da qualcuno per godermi la sua faccia) un bel giorno ho toccato i 66,5 kg cosi' sono passato dalla mezz' ora di corsa a soli dieci minuti di camminata veloce, alla massima pendenza, coi pesi alle caviglie, e altri dieci minuti di corsa in piano sempre coi pesi alle caviglie.

Aumentando leggermente le porzioni, sono tornato ai soliti 70-71, fortunatamente perche' adesso va bene dimagrire ma 66 kg...un po' troppo.

Anche perche' ho appena finito di rifarmi il guardaroba (ma che bello e' avere maglioncini e magliette aderenti della S che stanno da favola e jeans della 46 !!!!!) e non ho voglia di buttare tutto e passare alla 44!

Ma a parte cio' ho tre domande

1) Ho voluto fare un piccolo esperimento...ho sostituito pane e pasta col riso, perche' ho idea che gonfi meno ed alzi meno la glicemia, e in effetti qualcosa fa la pancia si e' ulteriormente appiattita. La sua opinione su sto fatto? In effetti e' proprio nei due giorni successivi che ho perso qualche kg di botto senza neppure volerlo

2) Lei gia' mi aveva avvisato, ma ho bisogno di una conferma. Cominciano a rompere insistentemente che dovrei assumere delle proteine in polvere, che il muscolo va nutrito, ma vede, io guardo con sospetto e diffidenza tutte le robe come pastiglie, integratori, beveroni e schifezze varie. Inoltre, anche se per il momento non so neppure io dove voglio arrivare, a me non me ne frega niente di diventare muscoloso, certo voglio essere tonico, e gia' se qualcuno mi tocca mi chiede quanta palestra faccio, ma di essere "pompato"proprio non ho intenzione. Ed e' quello che succederebbe se gli dessi retta giusto?

"Se non assumi proteine in polvere puoi allenarti quanto vuoi ma ad un certo punto ti fermerai e rimarrai cosi', e non succedera' niente neppure aumentando ulteriormente i pesi"

"Proteine che mi procureresti tu, suppongo..."

3) Se dovesse succedere ancora di andare un po' troppo giu' e' meglio regolare l' attivita' fisica o l' alimentazione per tornare su?

Ah a fine mese probabilmente saro' vicino a Massa (c'e' un raduno per vegani:-D) se lei ne ha tempo e voglia potrei fare un salto veloce nel suo studio, sempre se fosse interessato
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2100
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 49

MessaggioTitolo: Re: dieta "fai da te"   Mer Apr 13, 2011 5:01 pm

1. Il riso alza mooolto di più la glicemia rispetto alla pasta: questa ovviamente è un'altra moda da palestra....
Non è per il riso che la pancia si è appiattita, su questo stanne certo.

2. Ragiona con la tua testa, non farti prendere in giro da persone che non hanno nessuna competenza di alimentazione e che sono anche passibili di denuncia per questo. Lascia perdere le polverine se non vuoi danneggiare la tua salute. Come probabilmente ti avrò già detto, i muscoli si fanno con il movimento sostenuto dall'energia necessaria per farlo, e l'energia pulita deriva dai carboidrati. Punto.

Andrò anche io al Vegan Fest probabilmente. Se mi sai dire quando vieni ci possiamo vedere tranquillamente anche nel mio studio...
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://nutrizione.forumattivo.com
Imolanera



Messaggi : 34
Data d'iscrizione : 28.10.10

MessaggioTitolo: Re: dieta "fai da te"   Gio Apr 14, 2011 12:16 am

Ora e' tutto chiaro la pancia deve essersi appiattita perche' lo stesso giorno ho sostituito di nuovo gli addominali con altri ancora piu' impegnativi, e dannatamente efficaci.

Il peso invece deve essersi ridotto perche' sempre quel giorno un tizio appena sono salito sul tapis si e' precipitato su quello a fianco e ha iniziato a guardarmi con aria di sfida, sorridendo, al che io ho messo una velocita' superiore alla sua e abbiamo iniziato a correre, io a 10 lui a 8

Prima mezz' ora sorridente e strafottente
Seconda serio e preoccupato
Terza affannato e sudato
Quarta disperato, rosso e ansimante

A due ore e dieci si e' fermato ed e' sparito immediatamente, peccato avrei voluto dargli la mano sportivamente era veramente forte anche se non mi e' affatto piaciuto come si e' comportato, la competizione fa bene ma deve essere amichevole.

Io ho continuato un po' ancora. Il tapis mi dava praticamente 1700 kcal, e percorso ventitre km. Confesso pero' che alla fine ero distrutto! :-)

Vedo che ha capito subito che la storia del riso l'ho sentita in palestra...Non le si puo' nascondere proprio nulla vero??

Ebbene si ci sono cascato come una pera matura! :-(

Mi sono lasciato convincere, semplicemente origliando, che la classifica "gonfia-pancia" era

1 focaccia, pizza
2 pane
3 pasta
4 riso



La reputo troppo intelligente e preparato perche' non sappia che nelle palestre succede anche molto di peggio che ricevere spinte al consumo di proteine ed integratori: nella mia palestra c'e' una bella mensola a parete intera con barattoloni anche da 10 kg di proteine in polvere, come fossero trofei.

Difficile non pensare che ci sia una specie di accordo tra palestre e produttori di integratori, o anche peggio degli integratori. Facendo, tra l' altro, una cresta paura se il prodotto lo compri da loro: mi sono visto proporre un prodotto a 60 euro in palestra e vedere lo stesso prodotto in farmacia a 12...

Piu' o meno stesso discorso per i prodotti dimagranti. Dato che una buona parte di chi va in palestra ci va per dimagrire, gli viene proposto di assumere prodotti dimagranti assolutamente inutili. Inutile dire che da quando ci sono io nessuno ci casca piu'.

Purtroppo, pero', devo ammettere che non vedo in nessuno di loro la stessa convinzione, la stessa voglia di cambiare che avevo io, e quindi so io per primo che in fondo il massimo che potro' ottenere cosi' sara' di fargli risparmiare dei soldi.

"Ah io la sera torno stanco dal lavoro e mangio quello che voglio"

"Ma io le merendine in casa le tengo per il bambino non per me"

" Ho provato a non mangiare i krapfen alla crema tutte le mattine, ma mi viene da svenire"

"Cammino gia' al lavoro"

" Ma guarda che io cammino quasi mezz' ora tutti i sabati!!!" Azz...

La perla e' questa, impagabile

" Ma guarda che io, eh, vado al lavoro tutti i giorni in bici !!"
" Quanto e' distante?"
" Saranno quasi 200 metri"
" Probabilmente bruci piu' calorie vestendoti..."

Non so che giorno verro' giu', potendo tutti !!! Le faro' sapere fra qualche giorno

Dimenticavo: Sto vincendo anche la battaglia contro la pelle, all' inizio se mi mettevo a quattro zampe penzolava da sotto il petto al pube, ora sta cominciando ad "attaccarsi" dalla parte superiore, arrivando quasi all' ombelico. Diciamo che sono al 40 % dell' opera.

Domandina anche se non so se e' di sua competenza... ho letto su un forum di ex obesi, tutti operati, che c'e' una signora che ha perso 40 kg, passando da 150 a 110, col pallone endogastrico. Incredibilmente, nonostante abbia perso la meta' di quello che ho perso io, si lamenta che le avanza moltissima pelle, anche se sta in piedi, perfino in faccia sotto gli occhi! Siamo gia' alla sesta operazione plastica, risultati deludenti.

Ma come e' possibile? Io ho perso il doppio e se sto in piedi solo con i boxer, non si nota nulla (almeno a colpo d' occhio. Un medico se ne accorgerebbe immediatamente, presumo)

Caspita 40 kg non mi sembra una perdita cosi' sconvolgente
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2100
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 49

MessaggioTitolo: Re: dieta "fai da te"   Gio Apr 14, 2011 10:31 am

Ecco vedi.... non è molto difficile intuire quello che pensano i palestr...ati. Smile

Purtroppo il mercato degli integratori proteici e affini è molto sviluppato e potente, ma pochi sanno che per legge tutte queste schifezze dovrebbero essere sempre utilizzate sotto controllo medico e comunque per un breve periodo di tempo.....se c'è proprio necessità, ma io non la vedo.

tirare fuori la motivazione alle persone è la sfida più difficile, sopratutto quando sono male informate e tendenti ad affidare il loro dimagrimento ad altri o ad altre cose (pasticche, beveroni, macchinari miracolosi) che lasciano il tempo che trovano, ma che promettono grandi risultati senza nessuna fatica.
Invece la fatica ci vuole e tu sei un esempio. Però attento, non tutti possono e devono diventare Superman. C'è anche una via di mezzo, un compromesso accettabile per molti.

Beh 40 Kg non sono pochi! il palloncino endogastrico funziona (anche se non sempre), ma ovviamente se non c'è una adeguata attività fisica e se l'operazione viene effettuata su persone non giovanissime nelle quali c'è già un certo declino della massa muscolare non si può certo pretendere che faccia sviluppare la muscolatura! E' normale che un po' di pelle "penzoli". Senza movimento si perde muscolo oltre che grasso, lo sai. La signora dovrebbe fare esercizi di tonificazione come stai facendo tu.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://nutrizione.forumattivo.com
Imolanera



Messaggi : 34
Data d'iscrizione : 28.10.10

MessaggioTitolo: Re: dieta "fai da te"   Ven Apr 15, 2011 3:18 am

Superman e' riferito a me ?? Ma dai cosi' mi mette in imbarazzo totale!

In realta' semplicemente ho sempre sostenuto che i farmaci vadano presi solo in caso di assoluta necessita', le operazioni chirurgiche poi ho sempre sostenuto debbano essere proprio l' ultima spiaggia.

Ora chi valuta di affidarsi a farmaci ed operazioni per dimagrire, credendo non ci siano alternative, incontrandomi si deve ricredere, anche se questo significa sconvolgere tutte le proprie convinzioni.

Allo stesso modo, voglio anche fare crollare il luogo comune che gli ex obesi debbano operarsi per togliere la pelle che penzola.

"Adesso pero' dovrai fare un addominoplastica, non c'e' altra soluzione"

"VEDREMO" E da qua arriva il mio allenamento.

Ritengo che gli obesi siano facilissime prede per il business delle cliniche, dei farmaci fasulli e delle operazione chirurgiche. So che negli States, per esempio, il 3 % dell' intero P.I.L. proviene dal business di cure dell' obesita', e si tratta di una cifra spaventosa, una vera e propria miniera d' oro.

Chi specula sa benissimo che un obeso non sta bene nel proprio corpo, bersagliato da modelli televisivi perfetti, e sa anche che un obeso di solito e' pigro e non riesce a smettere di mangiare troppo, e, forse, ha anche un po' paura di cambiare.

Mi piacerebbe riuscire a carpire i meccanismi, le motivazioni, quel segreto che spinge un obeso a non essere mai sazio, a non fermarsi finche' non c'e' rimasto piu' nulla di commestibile, ad alzarsi di notte per svuotare il frigo. Ci furono dei giorni in cui smisi di mangiare solo perche' la mia mandibola non aveva piu' la forza di masticare. Senza pensieri particolari, era semplicemente un impulso irrefrenabile e inspiegabile, una ricerca continua di cibo, per poi rinsavire di colpo e rendermi conto di cio' che avevo fatto.

Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2100
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 49

MessaggioTitolo: Re: dieta "fai da te"   Ven Apr 15, 2011 11:26 am

La risposta sta in questo bellissimo libro:

http://www.garzantilibri.it/default.php?page=visu_libro&CPID=2605

Te lo consiglio vivamente
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://nutrizione.forumattivo.com
Imolanera



Messaggi : 34
Data d'iscrizione : 28.10.10

MessaggioTitolo: Re: dieta "fai da te"   Gio Apr 21, 2011 1:47 am

Lo prendero' di certo sperando che mi aiuti a capire.

Informandomi meglio sul veganfestival ho deciso di non andarci perche' non approvo affatto certe scelte degli organizzatori, purtroppo mi sa che di vegan quel festival ha ben poco...peccato.

Posso venire giu' comunque per fare un salto nel suo studio, se puo' mandarmi una mail con quando sarebbe disponibile la mia mail ce l' ha ancora?



Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2100
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 49

MessaggioTitolo: Re: dieta "fai da te"   Sab Apr 23, 2011 8:45 pm

La tua mail non ce l'ho più... se vuoi puoi mandarmela come messaggio privato e ci mettiamo d'accordo....
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://nutrizione.forumattivo.com
Imolanera



Messaggi : 34
Data d'iscrizione : 28.10.10

MessaggioTitolo: Re: dieta "fai da te"   Mer Apr 27, 2011 6:04 pm

Le ho rimandato la mia mail, con qualche altra foto gia' che c'ero.

Mi sono pure ripesato sulla bilancia impedenziometrica, due mesi esatti dopo

massa muscolare 40,8% (+ 0,6%) :-(
massa grassa 15,6% (- 1,6%) :-)

Voglio raggiungere il 12% di massa grassa. 12%...'corpo perfetto'
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: dieta "fai da te"   

Torna in alto Andare in basso
 
dieta "fai da te"
Torna in alto 
Pagina 3 di 3Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3
 Argomenti simili
-
» "La dieta del dottor Mozzi"
» DIETA DA 500 CALORIE GIORNALIERE
» Dolcetti della Dieta Diana
» DISCUSSIONE APERTA: DIETA DIANA E ALIMENTAZIONE
» SPUNTINI CONSIGLIATI DA MONTI(La Dieta Montignac)

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Imparare a mangiare :: Alimentazione e stile di vita-
Vai verso: