Imparare a mangiare

Questo forum vuole essere uno spazio dove potere acquisire corrette nozioni di alimentazione basate su indicazioni scientifiche.
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividi | 
 

 Lula - Dieta veg

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Lula

avatar

Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 23.04.11

MessaggioTitolo: Lula - Dieta veg   Sab Apr 23, 2011 3:56 pm

Buonasera dottore,
mi presento. Sono una ragazza di 25 anni, altezza 162 cm e peso.. beh, questo è il tasto dolente, circa 67 kg. Sono consapevole di essere in sovrappeso e so anche la causa: da un anno a questa parte ho attraversato un periodo particolarmente difficile (laurea, lavoro, problemi in famiglia) accumulando tanto stress e nervosismo che purtroppo non ho saputo gestire arrivando al punto di trascurarmi come mai mi era successo. Ho smesso di praticare sport regolarmente e ho iniziato a mangiare di più e male. Risultato: almeno 7 kg in più rispetto a quanto pesavo un anno fa, quando già non ero sicuramente al meglio della forma fisica che dovrebbe invece essere la norma per una ragazza della mia età.

Ora le cose sembrano andare meglio: la laurea è arrivata col massimo dei voti, il contratto a progetto si è concluso con successo, i rapporti famigliari si sono fatti più distesi. Certo, adesso sono ufficialmente disoccupata e la preoccupazione di trovare un lavoro non è cosa da poco, ma ho capito che se non cerco di riprendere prima in mano la mia vita volendomi più bene e pensando alla mia salute, non potrò andare tanto lontano senza uscirne completamente esaurita. Ho deciso di mettermi "a dieta" e, soprattutto, di ritagliarmi tutti i giorni uno spazio per me come facevo tempo fa andando a correre regolarmente. Purtroppo lo stress e il calo delle difese immunitarie (credo dovuto anche all'interruzione dell'attività fisica) si sono manifestati con un'infezione che mi attanaglia da due mesi a questa parte. Si tratta di eritema nodoso e, dopo le cure sbagliate di un medico troppo superficiale (che mi ha fatto prendere pasticche di cortisone come fossero caramelle senza aver prima individuato il fattore scatenante), finalmente i prossimi giorni farò delle analisi più approfondite per cercare di risalire alla causa. Probabilmente dopo le analisi dovrò riprendere la cura a base di cortisone ma con più criterio e in ogni caso la dottoressa si è raccomandata di non fare attività troppo intense. Quindi niente corsa. Ma non mi sono buttata giù e ho pensato di sostituirla con la camminata veloce, che ho intenzione di praticare quotidianamente (magari la mattina appena sveglia, perché è la parte della giornata che preferisco per godermi di più lo stacco dal tram tram) per circa 60/90 minuti.

Unitamente alla camminata, mi sono costruita uno schema di dieta sulla base delle indicazioni scientifiche che ho trovato nelle linee guida dell'INRAN e nel libro Veg Pyramid di Luciana Baroni. Ebbene sì, sono vegetariana, soprattutto per ragioni etiche. Qualche settimana fa, proprio perché ciò che mi spinge è innanzitutto la preoccupazione per il benessere degli animali e del pianeta, ho provato a fare un passo che si è però rivelato più lungo della gamba: diventare vegana. Ho cercato di seguire gli schemi proposti dalla Baroni ma purtroppo tofu, latte di soia, tempeh e seitan sono alimenti che il mio palato difficilmente riesce a tollerare per più di due giorni di fila. Ovviamente, per il mio carattere ultra-sensibile, mi sono anche sentita in colpa per questo e al primo uovo mangiato dopo "la svolta vegana" mi sono detta: hai fallito dopo neanche una settimana, che pappamolle! Poi ci ho ragionato su e ho capito che non posso impormi cose più grandi di me e che in ogni caso, non è diventando vegana che posso pensare di salvare il mondo intero. E' la goccia che fa l'oceano e il fatto di aver rinunciato a mangiare animali è già un buon passo. Mangiare prodotti animali posso farlo, magari preferendo quelli biologici provenienti da allevamenti controllati. Tutto questo per dirle che lo schema alimentare che mi sono costruita e che intendo seguire d'ora in avanti per raggiungere il "peso-forma" (50/52 kg?) è frutto della mescolanza di principi che ho trovato in parte sul sito dell'INRAN e in parte sul testo della Baroni. Glielo sottopongo per avere un suo parere, sia dal punto di vista quantitativo che da un punto di vista qualitativo.

LUNEDI’:
Colazione: 1 banana (circa 100 gr), 250 gr latte parzialmente scremato, 50 gr cerali al farro
Spuntino: 15 gr nocciole
Pranzo: 60 gr orzo condito con 2 cucc. sugo di pomodoro, 60 gr pane integrale, 1 insalatona con 100 gr pomodorini o altra verdura, 1 cucc.no olio di lino, 200 gr mela o altra frutta
Spuntino: 15 gr nocciole
Cena: 50 gr ricotta o altro formaggio fresco, 60 gr pane integrale, 250/300 gr verdura fresca o cotta, 1 cucc.no olio di lino, 200 gr frutta

MARTEDI’:
Colazione: 1 banana (circa 100 gr), 250 gr latte parzialmente scremato, 3 gallette ai cereali con 3 cucc.ni marmellata
Spuntino: 15 gr nocciole
Pranzo: 60 gr pasta integrale condita con 2 cucc. sugo di pomodoro, 60 gr pane integrale, 1 insalatona con 100 gr pomodorini o altra verdura, 1 cucc.no olio di lino, 200 gr mela o altra frutta
Spuntino: 15 gr nocciole
Cena: 80/100 gr legumi (lenticchie/ceci/germogli di soia/piselli/fagioli), 60 gr pane integrale, 250/300 gr verdura fresca o cotta o minestrone di verdura, 1 cucc.no olio di lino, 200 gr frutta

MERCOLEDI’:
Colazione: 1 banana (circa 100 gr), 250 gr latte parzialmente scremato, 50 gr biscotti
Spuntino: 15 gr nocciole
Pranzo: 60 gr farro condito con 2 cucc. sugo di pomodoro, 60 gr pane integrale, 1 insalatona con 100 gr pomodorini o altra verdura, 1 cucc.no olio di lino, 200 gr mela o altra frutta
Spuntino: 15 gr nocciole
Cena: 1 uovo sodo, 60 gr pane integrale, 250/300 gr verdura fresca o cotta o minestrone di verdura, 1 cucc.no olio di lino, 200 gr frutta

GIOVEDI’:
Colazione: 1 banana (circa 100 gr), 250 gr latte parzialmente scremato, 50 gr cereali al farro
Spuntino: 15 gr nocciole
Pranzo: 60 gr pane integrale, 80/100 gr legumi (lenticchie/ceci/germogli di soia/piselli/fagioli), 1 insalatona con 100 gr pomodorini o altra verdura, 1 cucc.no olio di lino, 200 gr mela o altra frutta
Spuntino: 15 gr nocciole
Cena: 1 pizza (di solito margherita con funghi o altre verdure), 200 gr frutta

VENERDI’:
Colazione: 1 banana (circa 100 gr), 250 gr latte parzialmente scremato, 3 gallette ai cereali con 3 cucc.ni marmellata
Spuntino: 15 gr nocciole
Pranzo: 60 gr pasta integrale condita con 2 cucc. sugo di pomodoro, 60 gr pane integrale, 1 insalatona con 100 gr pomodorini o altra verdura, 1 cucc.no olio di lino, 200 gr mela o altra frutta
Spuntino: 15 gr nocciole
Cena: 80/100 gr legumi (lenticchie/ceci/germogli di soia/piselli/fagioli), 60 gr pane integrale, 250/300 gr verdura fresca o cotta o minestrone di verdura, 1 cucc.no olio di lino, 200 gr frutta

SABATO:
Colazione: 1 banana (circa 100 gr), 250 gr latte parzialmente scremato, 50 gr biscotti
Spuntino: 15 gr nocciole
Pranzo: 60 gr riso integrale condito con 2 cucc. sugo di pomodoro, 60 gr pane integrale, 1 insalatona con 100 gr pomodorini o altra verdura, 1 cucc.no olio di lino, 200 gr mela o altra frutta
Spuntino: 15 gr nocciole
Cena: 1 uovo sodo, 60 gr pane integrale, 1 cucc.no olio di lino, 250/300 gr verdura fresca o cotta o minestrone di verdura, 200 gr frutta

Ho pensato di tenere la domenica come giorno “jolly” perché se sono a casa di solito mia mamma prepara un primo piatto un po’ elaborato (tortelli con ripieno di ricotta e conditi con burro e salvia, tagliatelle ai funghi, un risotto, etc.) oppure mi capita di andare fuori a pranzo, al ristorante o magari per un pic-nic. Così magari a colazione la domenica potrei concedermi un cornetto o una fetta di torta e durante la giornata un piccolo gelato.
Non ho tenuto conto delle patate, che pure ogni tanto mangio, ma non più spesso di 2/3 volte al mese. Invece non mangio mai il fritto. Bevo circa 2 litri di acqua al giorno.

Non mi dilungo oltre, per il momento ho scritto anche troppo e non vorrei rubarle troppo tempo. Ci terrei a sapere cosa ne pensa, avendo fatto tutto da sola il parere di un esperto non può che aiutarmi a correggere eventuali errori!

La ringrazio e le auguro buona Pasqua!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2100
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 49

MessaggioTitolo: Re: Lula - Dieta veg   Lun Apr 25, 2011 11:42 am

ciao Lula.
Complimenti per la tua scelta. Concordo con te che non si può fare tutto in una volta. Secondo me faremmo più del bene agli animali e al pianeta, se fossimo in tanti a mangiare come hai deciso di fare tu, che non in pochi a diventare completamente vegani. Ognuno dà il suo contributo....

Mi pare che la tua dieta sia equilibrata e che tu possa continuare così, giornata libera compresa, per arrivare a un peso ragionevole che secondo me potrebbe assestarsi anche intorno ai 55-54Kg. Ovviamente devi darci dentro con il movimento... Wink

Una domanda: come mai hai scelto l'olio di lino?
Una precisazione: i germogli di soia non sono da considerarsi legumi (anche se botanicamente lo sono), ma verdura. La porzione di piselli può anche arrivare a 200g e quella di fagioli, lenticchie, ceci, ecc. è di 120-140g (ovviamente parlo di quelli freschi o in scatola o surgelati). La tua porzione di 80-100g immagino non siano secchi vero?

Il fritto ogni tanto (se fatto bene) non morde... Smile

Scusa il ritardo nella risposta
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://nutrizione.forumattivo.com
Lula

avatar

Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 23.04.11

MessaggioTitolo: Re: Lula - Dieta veg   Lun Apr 25, 2011 11:59 am

Buongiorno dottore!
Rispondo subito alle sue domande: ho scelto l'olio di lino perché consigliato nel libro Veg Pyramid, dove si legge che il consumo di 2 cucchiaini al giorno di questo olio fornisce la dose giornaliera raccomandata di acido alfa-linoleico, della famiglia degli omega-3, ai soggetti che non consumano pesce. Ovviamente per me questo è pressoché arabo, fatta eccezione per gli omega-3 che so essere molto importanti per la salute. Allora mi sono detta: "proviamo l'olio di lino" e, non essendomi dispiaciuto, non ho avuto grossi problemi a sostituirlo all'olio extra-vergine di oliva. Lei cosa ne pensa? Farei meglio a tornare al nostro buon vecchio olio?

Per quanto riguarda i legumi, di solito li consumo in scatola, quindi d'accordo, aumenterò la porzione fino a 120-140 gr e 200 gr per i piselli. E grazie per l'indicazione circa i germogli di soia!

Per quanto riguarda il movimento mi impegnerò per non farmi mancare la mia camminata quotidiana. Poi, non appena sarò guarita, riprenderò con la corsa!

Avrei un'altra domanda: ho letto qui nel forum che ad alcune persone, vegetariane come me, lei ha consigliato di non abolire del tutto il pesce. E' così importante consumarlo regolarmente? Vede, io ho fatto più fatica ad eliminare dalla dieta il pesce rispetto alla carne, perché in famiglia di carne se n'è mangiata sempre poca, una o due volte alla settimana al massimo. Il pesce invece, prima della scelta vegetariana, ero solita consumarlo tre/quattro volte alla settimana e mi piaceva molto. Il fatto è però che anche i pesci sono animali e purtroppo oggi anche i metodi della pesca non sono più quelli di un tempo, tanto che si può parlare di allevamenti intensivi a tutti gli effetti. Però, come sostiene giustamente lei, è meglio essere in tanti a dare piccoli contributi che in pochi a privarsi di tutto.. e se il pesce è così importante per la salute, potrei pensare di re-introdurlo magari anche solo una volta alla settimana, la domenica, concedendomi un primo piatto (spaghetti alle vongole, che io adoro!! o tagliolini di mare.. mmmmmmhhhhh tongue ) e un secondo di pesce.

La ringrazio tanto per la disponibilità e non si deve affatto scusare per il ritardo, perché ritardo non c'è stato, anzi!!

Buona pasquetta e ancora grazie!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2100
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 49

MessaggioTitolo: Re: Lula - Dieta veg   Lun Apr 25, 2011 4:51 pm

L'olio di lino è molto deperibile e devi conservarlo in frigo, inoltre immagino anche che costi un po'....
Non è tanto importante l'introito di omega3, quanto il rapporto omega3/omega6 (questi ultimi stanno negli oli di semi e nelle carni). Tu non mangiando carne sposti l'equilibrio del rapporto verso valori favorevoli anche se non usi olio di lino (che comunque male non fa se vuoi stare più tranquilla) e poi un poco di omega3 li prendi dalla frutta secca.... Certo almeno 1-2 porzioni di pesce alla settimana renderebbero la tua dieta più gustosa e con qualche omega 3 in più, ma questa è una scelta tutta personale: anche i pesci soffrono per cui sei tu a dover valutare la cosa. Potrei dirti che la sofferenza di un gamberetto o di un totano non avendo un sistema nervoso sviluppato come un vertebrato, in teoria non esiste, ma chi può dirlo con certezza? Inoltre la pesca dei molluschi e dei crostacei potrebbe indirettamente provocare sofferenza in altri animali che vengono trascinati nelle reti.... insomma decidi tu, ma due spaghetti alle vongole ogni tanto..... (fra l'altro le vongole hanno moltissimo ferro)......
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://nutrizione.forumattivo.com
Lula

avatar

Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 23.04.11

MessaggioTitolo: Re: Lula - Dieta veg   Gio Apr 28, 2011 3:20 pm

Grazie dottore,
per quanto riguarda l'olio ho pensato che potrei alternare: tra pochi giorni avrò finito la bottiglietta di olio di lino (che conservo sempre in frigo, ma è vero che dopo un mese sarebbe comunque già da buttare??) e magari potrei fare una o due settimane di olio extra-vergine d'oliva per poi tornare al lino e via dicendo.

Quanto al pesce, ci penserò su.. sono consapevole che non è un piatto di spaghetti alle vongole a rendere vani gli sforzi e le rinunce fatti finora per il bene degli animali, ma è sempre difficile (e io tendo sempre a prenderla come una sconfitta) tornare sui propri passi soprattutto quando si tratta di decisioni a lungo meditate.

Comunque questa mattina ho cambiato i miei programmi. Invece della camminata veloce ho provato a fare 30 minuti di corsa e l'infezione che ho alle gambe, fortunatamente, non mi ha dato problemi (ho fatto una corsetta tranquilla, percorrendo circa 4,5 km). Ho quindi deciso di continuare con 30 minuti di corsa tutti i giorni per almeno 5/6 volte alla settimana, perché mi da più soddisfazione rispetto a una passeggiata veloce. Poi spero che gli esami del sangue che farò la prossima settimana mi permettano di scoprire la causa dell'eritema nodoso in modo da poterla curare e da poter poi, col tempo, aumentare l'intensità dell'attività fisica.

Concludo chiedendole se va bene salire sulla bilancia ogni 2 settimane per verificare se c'è stato e di quale entità un calo di peso. Non ho fretta di dimagrire, dovendo perdere circa 12 kg voglio farlo bene per poi non avere grossi problemi a mantenere il peso. Un calo di 2/3 kg al mese è giusto?

La ringrazio, credo mi farò sentire presto per altri dubbi o altre curiosità.

Buona giornata!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2100
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 49

MessaggioTitolo: Re: Lula - Dieta veg   Ven Apr 29, 2011 9:52 am

Guarda non lo so quanto dura l'olio di lino in frigorifero.....

Se non te la senti di mangiare pesce hai ragione non devi sforzarti: se credi in una cosa vai fino in fondo.

Un paio di volte al mese è la frequenza giusta per pesarsi e 2-3 Kg al mese sono la quantità giusta da perdere.....

A presto
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://nutrizione.forumattivo.com
Lula

avatar

Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 23.04.11

MessaggioTitolo: Re: Lula - Dieta veg   Dom Giu 05, 2011 12:57 pm

Buongiorno dottore,
eccomi di ritorno. Inizio subito con una buona notizia: nell'arco di un mese sono passata dai 67 chili abbondanti (quasi 68 a dire la verità) a 65 chili... che soddisfazione Very Happy !! Credo che il contributo principale alla mia perdita di peso sia venuto dal fatto che nelle ultime due settimane, invece di 30 minuti di corsa, ne ho praticati 50 percorrendo ogni giorno (6 giorni su 7 alla settimana) circa 8/8,5 km. Quanto al regime alimentare sto continuando a seguire lo stesso che le avevo scritto inizialmente, che dovrebbe aggirarsi intorno alle 1600 kcal dato che per "costruirlo" mi sono basata sul modello da 1600 kcal proposto da Lucia Baroni in Veg Pyramid. A questo proposito avrei alcune domande da porle...

1) Come faccio a sapere se 1600 kcal giornaliere sono adeguate al tipo di allenamento che pratico tenendo conto del fatto che il mio obiettivo è quello di perdere ancora una decina di kg? In questi giorni non mi sono mai sentita veramente affamata, anzi! Non nego però che un languorino ogni tanto mi sia venuto, ma ho sempre resistito cercando di non "sforare" dal tipo di dieta che mi sono prefissata. Su internet ho trovato miriadi di formule per calcolare il dispendio energetico della corsa, ma ognuna si basa su parametri diversi e non riesco a capire quanto effettivamente brucio col mio allenamento e quindi se 1600 kcal sono adeguate o meno.

2) Lo schema di allenamento che sto seguendo (l'ho trovato su internet e mi è parso buono) è questo:

- ora faccio 5 min di camminata veloce + 25 min di corsa per 2 volte
- il secondo livello consisterà in 5 min di camminatata veloce + 35 di corsa + 5 di camminata + 15 di corsa
- il terzo livello consisterà in 5 min di camminata veloce + 45 di corsa + 5 di camminata + 15 di corsa
- infine l'ultimo consisterà in 5 min di camminata veloce e poi una corsa di 10 km (in 60 minuti o meno, se riesco!)

Quindi tra me e me ho deciso di abbinare all'allenamento attuale 1600 kcal, al secondo livello 1800 kcal, al terzo 2000 kcal e infine all'ultimo livello 2200 kcal che, anche secondo quanto scritto in Veg Pyramid, è l'apporto calorico giusto per una ragazza della mia età che pratica attività fisica di tipo intenso, quale appunto è considerato il jogging. Questo tipo di "escalation", basato sul parallelo aumento di intensità dell'attività fisica e del regime calorico, è adeguato per permettermi comunque di continuare a perdere 2/3 kg al mese per arrivare al mio peso-forma?

3) Come le ho detto, il mio menu giornaliero è quello che le avevo scritto inizialmente, con l'unica differenza che mangio la pasta a cena invece che a pranzo. Molte diete lo sconsigliano, ma io a pranzo vado sempre di fretta e dalla prossima settimana sarò addirittura fuori casa, quindi per me è molto più pratico pranzare con pane, insalatona mista (con, alternando, legumi o uovo o formaggio fresco) e frutta lasciando la pasta (seguita da pane, verdura e frutta) alla sera quando posso cenare con calma. Va detto poi che adesso l'unico momento della giornata in cui posso allenarmi è la mattina appena sveglia, perché poi alle 9 devo prendere il treno e restare fuori città fino alle 19, quindi mangiando un po' di più la sera forse guadagno qualche energia in più da usare per la corsa alla mattina. Sbaglio?

4) E infine.. ogni volta che rileggo quanto mi ha scritto sul pesce la mia determinazione nel non mangiare ogni tipo di animale vacilla. E' inutile negare il fatto che la dieta vegetariana sia un po' monotona.. almeno, lo è per me perché il mio palato non riesce ad apprezzare cibi come il tofu, il tempeh e il seitan che forse mi permetterebbero di variare un po' di più i menu giornalieri. E poi, come le dicevo, per me è stato più difficile rinunciare al pesce che non alla carne, perché mi piace molto e perché prima lo mangiavo 3 volte a settimana. Non so proprio che fare... Sad
Però, pensando all'eventualità di re-introdurre il pesce, mi è venuto un dubbio: il mio menu attuale da 1600 kcal prevede un solo "secondo" al giorno. Quindi, re-introducendo il pesce 3 volte a settimana (la quantità raccomandata, giusto?) e mantenendo i legumi altre 3 volte (il minimo indispensabile!!), mi rimarrebbe un solo giorno nel quale poter consumare o un uovo o una porzione di formaggio fresco.. ma quel giorno è "occupato" dalla pizza (e quindi dalla mozzarella --> formaggio fresco) e non rimarrebbe dunque spazio per le uova.

Scusi per i ragionamenti contorti, ma costruirsi una dieta da soli - soprattutto se si è vegetariani e si deve cercare di compensare eventuali carenze - non è proprio per niente facile!

La ringrazio per la disponibilità, a presto!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Lula

avatar

Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 23.04.11

MessaggioTitolo: Re: Lula - Dieta veg   Dom Giu 05, 2011 12:58 pm

Errata corrige: Luciana Baroni, non Lucia!! Wink
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Lula

avatar

Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 23.04.11

MessaggioTitolo: Re: Lula - Dieta veg   Dom Giu 05, 2011 1:31 pm

Scusi, ho altre domande da farle! Mi sono venute in mente appena cliccato "invia".. ma già che le ho attaccato bottone tanto vale farlo per bene e annoiarla fino in fondo jocolor :

5) Il sale nell'acqua di cottura della pasta: fondamentale, opzionale o da eliminare?

6) Frequenza della corsa: su internet, dove ho trovato lo schema di allenamento, c'è scritto che per i principianti, soprattutto se non al meglio della forma, è meglio allenarsi da un minimo di 3 a un massimo di 6 giorni alla settimana. Insomma, un giorno di pausa ci vorrebbe sempre. Verità o bugia? Io non ho grossi problemi ad allenarmi tutti i giorni, ma non so se questo effettivamente può aumentare il rischio di eccessivo sforzo e quindi magari di infortunio. In ogni caso, nel giorno in cui non mi alleno, sempre considerando il fatto che devo perdere peso, meglio se mangio un po' meno o, già che ci sono, me lo posso prendere come giorno "libero" e magari concedermi anche solo un dolcetto in più?

7) Il formaggio fresco: più o meno, la mozzarella nella pizza corrisponde a una porzione (100 gr)?
Il formaggio stagionato: se nella pasta utilizzo un cucchiaino piccolo di parmigiano, a quanti grammi corrisponde più o meno?

Grazie dottore, se mi dovessero venire in mente altre domande prometto di porgliele nel prossimo messaggio, altrimenti la costringo a una maratona di ore ed ore su internet!!!

Buona domenica!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2100
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 49

MessaggioTitolo: Re: Lula - Dieta veg   Dom Giu 05, 2011 7:14 pm

Cerco di rispondere:

1. Senza stare a fare troppi conti (alimentarsi deve essere un atto semplice, altrimenti dovremmo avere tutti una laurea...), se perdi 2-3 kg al mese, stai bene, non hai fame, vuol dire che 1600Kcal sono adeguate al tuo dispendio giornaliero. Le prove si fanno vivendo non facendo troppi calcoli.

2. Idem come sopra. Eviterei troppe complicazioni: se aumenti l'attività fisica puoi permetterti di mangiare un po' di più monitorando la perdita di peso per fare in modo che rimanga nell'ordine dei 2-3 kg mensili grosso modo. Piuttosto non ho ben capito i vari step di allenamento, a me sembrano più o meno uguali: il primo sono in totale 50 min di corsa + 10 di camminata; il secondo idem; il terzo 60 di corsa e 10 di camminata e il quarto 60 di corsa e 5 di camminata. Non mi pare che ci siano grosse differenze. 10 minuti in più di corsa non giustificano un aumento di calorie da 1600 a 2200. Mi sfugge qualcosa??

3. Le diete che sconsigliano la pasta a cena sono diete del BEEP! Continua così

4. Perchè solo 7 secondi piatti? mi sembrano pochi, forse introduci troppo pane e pasta e qualche secondo in più (magari legumi) non ci starebbe male per fare una dieta più equilibrata. Ovviamente dovresti diminuire un po' i carboidrati. Così ci faresti stare anche le uova. Comunque sia potresti semplicemente mangiare uova a settimane alterne (2 pesce + 1 uovo una settimana; 3 pesce l'altra).

Carenze non ne rischi se mangi formaggi e uova stai tranquilla. non stiamo parlando di dieta vegana qui.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://nutrizione.forumattivo.com
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2100
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 49

MessaggioTitolo: Re: Lula - Dieta veg   Dom Giu 05, 2011 7:22 pm

5. Opzionale (dipende anche dal condimento che usi nella pasta). Comunque il meno possibile

6. Cerca di non lasciare passare più di 1-2 giorni senza fare movimento: è meglio meno ma più frequente che il contrario. Comunque non ti preoccupare troppo e lasciati andare un po' di più, dolcetto compreso.....Sei troppo apprensiva: una settimana farai 4 gg un'altra ne farai 3 o 5. Stai andando benone!!

7. E chi lo sa? forse dvi chiederlo al pizzaiolo! un cucchiaino sono circa 5g. Magari mi ripeto ma è meglio: chissenefrega quanto formaggio c'è nella margherita! STAI TRANQUILLA e goditela!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://nutrizione.forumattivo.com
Lula

avatar

Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 23.04.11

MessaggioTitolo: Re: Lula - Dieta veg   Dom Giu 05, 2011 7:29 pm

1) D'accordo, allora cercherò di ascoltare di più il mio corpo e di fare meno calcoli mentali Smile

2) L'idea degli step è questa: se per un mese, indicativamente, resto su un livello perdendo 2/3 chili e il mese successivo passo a un livello superiore (non tanto per i minuti di corsa effettivamente corsi, ma per la resistenza maggiore che questo mi richiede perché la prima sessione di corsa si fa più lunga rispetto alla seconda) forse ho bisogno di più energia.. di qui le 200 kcal circa in più da un livello all'altro. Ma forse ha ragione lei, meglio ascoltare il mio corpo e restare più o meno sulle 1600 kcal fino a che la fame o un calo di peso eccessivo non mi faccia capire di poter aumentare un po' di più le porzioni.

3) Bene.. per fortuna!!! Very Happy

4) Come le avevo scritto nel primo messaggio, ogni giorno mangio 60 gr di pasta e 120 gr di pane.. sono troppi? Un solo "secondo" al giorno perchè nel costruirmi la dieta cercando di restare entro le 1600 kcal ho visto che in una giornata c'era posto per una sola porzione di legumi (140 gr) o formaggio fresco (100 gr) o 1 uovo. Se vado ad aggiungere un altro secondo il regime calorico aumenta. Potrebbe essere che ho sbagliato io a fare i calcoli, visto che non sono abituata a pesare tutto e con la verdura sono andata molto a occhio perché non ho idea di quante calorie apporti l'insalata, il finocchio, il cetriolo (poveri cetrioli, non stanno passando un bel periodo!!) ecc.. E comunque come punto di riferimento avevo sempre il menu da 1600 kcal proposto da Veg Pyramid, dove in una giornata tipo, per esempio, si legge: 70 gr di tofu a pranzo e 60 gr di ceci a cena.. Se unisco questi due secondi ottengo, più o meno, il secondo unico conteggiato da me.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Lula

avatar

Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 23.04.11

MessaggioTitolo: Re: Lula - Dieta veg   Dom Giu 05, 2011 7:36 pm

5) Di solito condisco la pasta con sugo di pomodoro o con verdure. Non ho mai abbondato col sale, ma eliminandolo del tutto credo andrei un po' contro il mio palato quindi se anche poco va bene continuerò così.

6) Ooooook ha ragione, farò quello che mi sento di fare. Se un giorno sento le gambe che non mi reggono me ne resto a letto un'ora in più a dormire Sleep

7) Le chiedevo del formaggio nella pizza per sapere se mangiando altri 100 gr di formaggio fresco alla settimana rimango comunque entro la quantità di porzioni consigliate.. tutto qui! Sono molto ghiotta di formaggi, per questo ho sempre paura di esagerare Laughing

Grazie di avermi risposto e "tranquillizzato".. le farò sapere come procede la dieta e anche cos'ho deciso in merito al pesce.. ATROCE DILEMMA !!

Buona serata e a presto!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2100
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 49

MessaggioTitolo: Re: Lula - Dieta veg   Dom Giu 05, 2011 7:41 pm

1. ok! Smile

2. Non capisco: sono i minuti di corsa TOTALI che contano e non cambia quasi nulla se li fai tutti insieme o spezzati (dal punto di vista del consumo energetico, poi se non ce la fai a farli tutti insieme ti devi fermare ovvio). Fra il primo e il secondo livello non c'è differenza e non c'è motivo per aumentare di 200 calorie la dieta....

3. Anche io mangio spesso la pasta a cena e direi che non sono grasso...

4. No non mi torna: con 1600 calorie ci stanno più secondi piatti interi (cioè 120g di ceci, non 60... parlo di peso cotto pronto al consumo ovviamente) pur mantenendo i 60 + 120 di carboidrati. La verdura non conta.

comunque continua con la dieta che stai facendo e alterna le settimane per il pesce se vorrai consumarlo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://nutrizione.forumattivo.com
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2100
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 49

MessaggioTitolo: Re: Lula - Dieta veg   Dom Giu 05, 2011 7:44 pm

5. si va bene così

6. brava Sleep Smile

7. Credo che 200g di formaggi freschi te li possa permettere

Fammi sapere
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://nutrizione.forumattivo.com
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Lula - Dieta veg   

Torna in alto Andare in basso
 
Lula - Dieta veg
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» "La dieta del dottor Mozzi"
» DIETA DA 500 CALORIE GIORNALIERE
» Dolcetti della Dieta Diana
» DISCUSSIONE APERTA: DIETA DIANA E ALIMENTAZIONE
» SPUNTINI CONSIGLIATI DA MONTI(La Dieta Montignac)

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Imparare a mangiare :: Alimentazione e stile di vita-
Vai verso: