Imparare a mangiare

Questo forum vuole essere uno spazio dove potere acquisire corrette nozioni di alimentazione basate su indicazioni scientifiche.
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividi | 
 

 un aiuto per la dieta

Andare in basso 
AutoreMessaggio
susannina



Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 25.04.11

MessaggioTitolo: un aiuto per la dieta   Lun Apr 25, 2011 5:38 pm

Gentile dottore,
ho letto qualche discussione e mi complimento per la disponibilità e la competenza dimostrate.
Le scrivo perchè avrei anch'io bisogno di qualche consiglio.
Ho 23 anni e peso 62 chili (sono alta 168 cm). Tre anni fa il mio peso era di 53-54 kg, e negli ultimi tre anni ho messo 6-7 kg inizialmente a causa di cattive abitudini alimentari (molti dolci, alcol, abbuffate) e poi a causa di tentativi di dieta che si rivelavano alla lunga controproducenti.
Mi rendo conto che tornare ad un peso di 53 kg sia impossibile, ma mi piacerebbe perdere quei 5kg che mi permetterebbero di tornare ad essere una taglia 42 (ora sono una 44 e ho un sacco di vecchi vestiti che mi fanno sembrare un insaccato da tanto che mi stanno stretti)
Da un mese a questa parte ho deciso di dare una svolta alla mia alimentazine mangiando il meglio possibile (anche se mi rendo conto che le abitudini sono difficili da cambiare) e limitando i dolci (la mia idea era quella di lasciarmi la possibilità di una fetta di torta la domenica e magari un gelato in settimana) e limitare gli alcolici (due birre a settimana si può fare?)
Non ho fretta di dimagrire magari 1,5-2kg al mese se possibile, ma l'importante è che sia duraturo nel tempo e non mi faccia venir voglia di abbuffarmi.

Attualmente la mia alimentazione consiste in:
COLAZIONE: latte e cereali, caffè, due biscotti secchi
SPUNTINO: 1 frutto o 1 yogurt magro
PRANZO: 1 primo (spesso abbastanza condito perchè sono piatti che prendo in mensa) + insalata mista (lattuga, carote, mais, olive) + 1 frutto
MERENDA: 1 frutto o 4 biscotti secchi
CENA: 1 secondo + insalata + pane (circa 40g) oppure patate + frutto

Spesso a fine pasto sento il bisogno di dolce e magari ci scappa un cioccolatino o due biscotti.
Seguendo questo regime nell'ultimo mese ho perso un chilo.
Faccio abbastanza attività fisica, corro regolarmente 3 volte a settimana (per circa un'ora).
Il sabato sera spesso esco a mangiare e magari capita che in compagnia mangia hamburger o kebab. La domenica la lascio abbastanza libera (magari mangio primo e secondo a pranzo, faccio colazione più abbondante e sempre un dolce a merenda)
Una sera a settimana pizza (margherita)

Continuando così riuscirò a perdere 5kg? O finirà per stabilizzarsi il metabolismo ad un apporto calorico più basso? Devo modificare qualcosa?

La ringrazio davvero tanto dell'attenzione.

Susanna
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2089
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 49

MessaggioTitolo: Re: un aiuto per la dieta   Lun Apr 25, 2011 8:06 pm

Sei in perfetto normopeso, ma 5 Kg possono starci. A 53 sei al limite del sottopeso.

Se mangiando così hai perso un chilo e ti accontenti (io direi che devi farlo) allora significa che va bene così. E' l'attività fisica che ti farà dimagrire e mantenere il peso, quindi non lasciarla mai. Il metabolismo rimarrà alto finchè ti muovi...

Mi sembra che esageri un po' con i dolci (non sono solo il dolce la domenica e il gelato, ma i cereali + i biscotti + il dolcetto a fine pranzo...insomma quelli che consumi ogni giorno e che non dovrebbero essere più di 50g), ma finchè li bruci accontentiamoci... però con l'età mangiando troppi dolci sarà difficile mantenere il peso quindi potresti cominciare già ora a disabituarti un poco.....Per esempio a merenda: non esiste "o la frutta o i biscotti" perchè non si sostituiscono fra loro (così anche per lo yogurt...). Insomma tre frutti al giorno devi mangiarli e così lo yogurt quindi i 4 biscotti secchi potresti evitarli.

Sei un poì monotona con le verdure: cotte mai?

Poi bisogna vedere i secondi a cosa corrispondono.....
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://nutrizione.forumattivo.com
susannina



Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 25.04.11

MessaggioTitolo: Re: un aiuto per la dieta   Mar Apr 26, 2011 9:33 am

Grazie mille per la risposta!

Sì in effetti i dolci sono un po' il mio punto debole e sto cercando piano piano di "disintossicarmi" perchè sono molto golosa e un tempo ne mangiavo anche molti di più. Sto già migliorando, ma vedrò col tempo di lasciare solo il dolce a colazione e quello della domenica!

Le verdure cotte mi piacciono molto, ma nella mensa del collegio dove sto spesso e volentieri le condiscono con il burro e quindi tendo ad evitarle!

Per secondi in genere intendo carne, tipo fettina di vitello o maiale, o polpette (una domanda, l'hamburger, senza pane s'intende,va bene o è troppo grasso?), oppure una frittata o una mozzarella.

Ancora grazie!
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2089
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 49

MessaggioTitolo: Re: un aiuto per la dieta   Mar Apr 26, 2011 10:30 am

Fra i secondi piatti devi imparare a mangiare più pesce e legumi e ridurre la carne ai minimi termini. L'hamburger di manzo è grasso ed è anche per questo che la carne va diminuita: non più di 3-4 etti a settimana, ma la carne rossa più raramente perciò quei 3-4 etti devono essere di pollo, tacchino ecc. Per il resto 200g di formaggi freschi a settimana sono più che sufficienti. Uova 2-3; poi legumi (porzioni da 120-140g freschi o in scatola) e pesce (compresi crostacei e molluschi).
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://nutrizione.forumattivo.com
susannina



Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 25.04.11

MessaggioTitolo: Re: un aiuto per la dieta   Mar Mag 03, 2011 10:21 am

Buongiorno!
Scusi se la disturbo ancora, ma avrei bisogno di un altro consiglio.
Sono reduce da una gita di quattro giorni con dei miei amici durante la quale ho mangiato davvero malissimo, purtroppo essendo in gruppo mi sono lasciata trascinare (non riuscivo a fare l'unica che mangiava insalata mentre tutti mangiavano hamburger e patatine), quindi ho avuto un'alimentazione sregolatissima e molto grassa (anche parecchi fuori pasto, dolci, bevande dolci).
In questi casi conviene fare finta di niente e ricominciare a mangiare bene normalmente o fare un paio di giorni "depurativi"? non so mangiando solo frutta e verdura intendo..
Grazie Smile
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2089
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 49

MessaggioTitolo: Re: un aiuto per la dieta   Mar Mag 03, 2011 10:42 am

Ciao,

l'importante è che ti sia divertita..... quattro giorni dal punto di vista del peso non comportano grossi problemi (non nel tuo caso comunque), e non c'è nulla da depurare: direi che il danno è fatto, nel senso che un'alimentazione di quel genere provoca piccoli "squilibri" che, più sono gli "sgarri" più si sommano, fino a dare problemi evidenti che possono essere più o meno vicini nel tempo a seconda di quanti "sgarri" ci sono stati nella tua vita: non so se mi sono spiegato bene.

Per esempio: bere troppe bevande zuccherate innalza molto velocemente la glicemia e quindi l'insulinemia. A lungo andare (cioè se continui a strafogarti di estatè o cocacola) il tuo pancreas non ce la fa più a tenere il passo e "si esaurisce". Non riesce più a produrre insulina adeguata per riuscire ad abbassare la glicemia, quindi iperglicemia e alla fine vai incontro a diabete, malattie cardiovascolari e possibili tumori. Il sovrappeso, che spesso accompagna chi mangia in questo modo peggiora la situazione creando quella che si chiama insulino resistenza; le tue cellule diventano "sorde" all'ordine dato dall'insulina di "aprire i cancelli" per fare entrare il glucosio dal sangue e siamo sempre lì: iperglicemia, ecc., ecc.

Lo stesso, con altri meccanismi, si può dire per un eccesso di grassi animali(troppi hamburger), grassi vegetali fritti e di bassa qualità (patatine). Sono tutti accumuli di piccoli danni che si sommano nel tempo e anche se il peso viene mantenuto i danni ci sono stati comunque. Per questo c'è ben poco da depurare....

Dal mero punto di vista calorico hai ragione tu: mangia un poco di meno (non troppo e non solo frutta e verdura) , ma sopratutto muoviti di più per qualche giorno e tutto torna normale. Ma come spero di averti fatto capire non esistono solo le calorie....
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://nutrizione.forumattivo.com
susannina



Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 25.04.11

MessaggioTitolo: Re: un aiuto per la dieta   Gio Mag 05, 2011 9:57 am

Sì credo di aver capito il concetto, è un po' quello che mi dicevano i miei genitori da piccola quando non mi piaceva la verdura e quindi non volevo mangiarla e loro mi dicevano "ma guarda che ti fa bene" e io rispondevo "ma io sto bene anche senza" e loro "sì, adesso sì, ma vedrai che gli effetti si fanno vedere dopo, quando sarai grande, non subito" Smile
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2089
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 49

MessaggioTitolo: Re: un aiuto per la dieta   Gio Mag 05, 2011 10:42 am

Mi sembra perfetto.... Smile
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://nutrizione.forumattivo.com
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: un aiuto per la dieta   

Tornare in alto Andare in basso
 
un aiuto per la dieta
Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Imparare a mangiare :: Alimentazione e stile di vita-
Andare verso: