Imparare a mangiare

Questo forum vuole essere uno spazio dove potere acquisire corrette nozioni di alimentazione basate su indicazioni scientifiche.
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividere | 
 

 Qualche consiglio

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Neyo



Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 19.10.12

MessaggioTitolo: Qualche consiglio   Ven Ott 19, 2012 5:53 pm

Salve dottore,
sono una ragazza di 22 anni alta 1,70 m che pesa 56 kg. Da sempre ho problemi di stipsi causati da colite. Ho cercato di informarmi sulla dieta da seguire su internet, ma vedo che ci sono molti consigli contrastanti tra loro. Da più di quattro mesi ho cercato di mangiare in modo più equilibrato (infatti ho perso più di 12 kg), evitando frittura, dolci, aumentando l'assunzione di acqua, frutta, ortaggi cucinati al forno, verdura, yogurt e limitando formaggi, pasta e pane. Sono riuscita a perdere peso ma i miei problemi di stitichezza non si sono risolti.
Quindi vorrei chiederle qualche consiglio su quali cibi evitare, se posso mangiare ogni tipo di frutta e verdura, carne ecc e quali invece aiutano per risolvere almeno in parte il mio problema. Grazie in anticipo Smile
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2083
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 48

MessaggioTitolo: Re: Qualche consiglio   Ven Ott 19, 2012 7:05 pm

Bisogna capire qual è la causa della stipsi per poter intervenire nel modo corretto. tutto quello che hai fatto è corretto. non hai parlato di movimento, quello aiuta molto. Per il resto non ci sono alimenti si e alimenti no. L'unica cosa è provare con l'assunzione di yogurt probiotici per un mesetto e vedere come va. se la causa è una disbiosi intestinale potresti veder migliorare il quadro. se non fosse così, bisogna che un gastroenterologo ti dia una mano più specifica. potresti avere un intestino costituzionalmente pigro, cioè poco innervato geneticamente e per quello non ci sono grandi rimedi , ma il medico qualche farmaco è in grado di suggerirtelo. Purtroppo se con il cambiamento di stile di vita (dimagrimento e dieta/movimento) non si ottiene granchè bisogna buttarsi sul rimedio farmacologico.

A proposito, nonsei un po' troppo magrina?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://nutrizione.forumattivo.com
Neyo



Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 19.10.12

MessaggioTitolo: Re: Qualche consiglio   Ven Ott 19, 2012 8:39 pm

Grazie per aver risposto e dei suoi consigli. Mi rassicura il non dover eliminare alcuni alimenti tra frutta e verdura, dei quali amo solamente un numero molto ristretto. Per quanto riguarda il movimento, sono abbastanza pigra, di tanto in tanto faccio qualche passeggiata ma non costantemente. Se questo può aiutarmi inizierò a fare qualche corsetta o giro in bici regolarmente. Proverò anche lo yogurt probiotico e non mi resta che attendere in questo primo momento e sperare in qualche miglioramento.
Comunque, mi son ricordata di aver omesso un particolare, non so se rilevante o meno. E' vero che ho questo problema fin da quando ero bambina, ma da qualche anno si era alleviato a causa del fumo. Adesso che da qualche tempo ho deciso di non fumare, il problema è ricresciuto. Più volte questa situazione mi ha condizionata ed ha fatto sì che ricominciassi a fumare, ma questa volta non voglio che succeda.
Per quanto riguarda l'essere magrolina, di presenza non lo sono affatto, preferirei mantenere questo peso se mi riesce Smile
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2083
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 48

MessaggioTitolo: Re: Qualche consiglio   Sab Ott 20, 2012 12:30 pm

muoversi fa bene a prescindere da tutto....

non provarci nemmeno a ricominciare a fumare! ;o) Se il tuo problema migliorava con il fumo possiamo stare certi che, come per tutti i colon irritabili, sia un fatto emotivo: il "rito" della sigaretta aiuta la funzione organica solo perchè in qualche modo ti rilassa, ma è solo una abitudine. ci sono abitudini migliori! ;o)

Mantieni il tuo peso, ma tienilo sotto controllo per non dimagrire ancora. Attenta perchè nel caso dovessi cominciare a correre, il rischio di perder peso c'è. ti toccherà mangiare un po' di più! ;o)
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://nutrizione.forumattivo.com
Neyo



Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 19.10.12

MessaggioTitolo: Re: Qualche consiglio   Sab Ott 20, 2012 1:06 pm

Ho già iniziato stamattina con un giro in bici per un'ora Wink Sicuramente non riprenderò a fumare, anche se ho smesso da poco già mi sento meglio. Se tornassi indietro non inizierei direttamente. Spero di trovare allora qualche abitudine migliore che mi rilassi Smile

Comunque, adesso che si ricomincia con la vita universitaria, mangerò sicuramente di più Smile
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2083
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 48

MessaggioTitolo: Re: Qualche consiglio   Sab Ott 20, 2012 6:25 pm

Le abitudini migliori si trovano... ;o)

Brava mangia di più
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://nutrizione.forumattivo.com
Neyo



Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 19.10.12

MessaggioTitolo: Re: Qualche consiglio   Sab Ott 20, 2012 6:30 pm

Le farò sapere Smile Grazie ancora per i consigli Smile
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Neyo



Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 19.10.12

MessaggioTitolo: Re: Qualche consiglio   Mar Ott 23, 2012 7:28 pm

Salve! Rieccomi qui. Intanto volevo dirle che in questi pochissimi giorni trascorsi, tra movimento giornaliero e yogurt probiotici (non so quali dei due, ma poco importa) il mio problema sembra sparito. Non so se sia possibile in così poco tempo ma ne sono felicissima. Spero continui così :p inoltre vorrei porle alcune domande:

A giorni alterni, a colazione bevo il latte 125g (ho letto nel topic dedicato alle porzioni che questa è la giusta quantità) con caffè ed un cucchiaino di zucchero di canna e uno, due kiwi. Il pomeriggio poi mangio un vasetto di yogurt. Il 'problema' è che io ero abituata a bere i 'tazzoni' di latte e mi mancano :p Se bevessi 170-180 g di latte andrebbero bene ugualmente? Considerando che lo bevo a giorni alterni ma che quando non bevo il latte lo sostituisco con lo yogurt e che peró nel pomeriggio ne mangio un altro.

Parlando di latte, avrei una curiosità. Fin da piccola non riuscivo a bere il latte. Li ho provati tutti, tra scremati ed ad alta digeribilità, avevo fortissimi dolori di stomaco che duravano ore. Quindi ho sempre creduto di essere intollerante. Tutto questo finchè, dopo ben 16 anni, una mattina, ho bevuto latte intero. Beh nessun dolore. Da allora lo bevo tutti i giorni. È una cosa possibile?

Infine vorrei chiederle: il cous cous, che amo (facendo attenzione al condimento) si puó mangiare qualche volta al posto della pasta? Se sì, la quantità?
Ho letto nelle varie discussioni, che la frutta si puó mangiare dopo i pasti. Tra colazione spuntini e merenda, faccio fatica a raggiungere la giusta quantità di frutta, ma se la potessi aggiungere dopo i pasti ci riuscirei. Solo che, quando ero al liceo, una presunta nutrizionista, mi disse che la frutta dopo i pranzi fa ingrassare, così come pomodoro e mozzarella mangiati insieme, oltre a dirmi che se si pratica sport non bisogna mangiare di più se si ha fame. Dell'ultima teoria capisco da sola che è una stupidata, e mi sa anche la prima. Invece pomodoro e mozzarella?
Ah! Ho letto pure, quasi ovunque, che si deve bere almeno mezz'ora lontano dai pasti. È vero? Io purtroppo non riesco a non bere quando mangio, mi è impossibile, anzi, ne bevo parecchi bicchieri di acqua duranti i pasti.

Mi scusi se ho fatto troppe domande e grazie Smile


Ultima modifica di Neyo il Mar Ott 23, 2012 8:43 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2083
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 48

MessaggioTitolo: Re: Qualche consiglio   Mar Ott 23, 2012 8:34 pm

A volte un po' movimento fa miracoli. per i probiotici sembra un po' prestino anche a me, ma l'importante è che tu sia felice no? ;O)

Tre porzioni di latte o yogurt al giorno vanno benissmo: perciò 250ml di latte a colazione (o 2 yogurt) + un altro yogurt a merenda è perfetto.

A volte la lattasi (l'enzima che serve per la digestione del lattosio) si riforma ma non di botto. Perciò bere il latte intero non può essere la causa del ritorno della tolleranza, ma probaiblmente la lattasi è tornata in seguito all'ingestione di piccole quantità di formaggi...è possibile che tu non abbia più bevuto latte, ma che abbia mangiato mozzarella o altri formaggi freschi in quei 16 anni?

Cous cous e pasta sono la stessa cosa e hanno la medesima porzione, puoi mangiarlo quando ti pare così come puoi mangiare qualsiasi altro cereale in chicco o la farina di mais per la polenta. Stesse porzioni.

La nutrizionista era "presunta" infatti! ;0) Mangia tranquillamente la frutta a fine pasto e il tuo pomodoro con mozzarella.

Che terribili letture fai! ;o) bisognerebbe chiedere a chi scrive quelle caxxate il perchè farebbe male bere durante il pasto. io se non bevo affogo! Bevi quanto ti senti.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://nutrizione.forumattivo.com
Neyo



Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 19.10.12

MessaggioTitolo: Re: Qualche consiglio   Mar Ott 23, 2012 9:00 pm

Sembra proprio che faccia miracoli Very Happy continuo ugualmente con i probiotici?

I formaggi li ho mangiati sì, non spessissimo Smile

Quindi ritorno alla mia tazza di latte, cous cous e frutta dopo i pasti!
Per quanto riguarda l'acqua durante i pasti, non so se questa gente che propone questa cosa riesce a mangiare senza bere. Preferirei non mangiare io! Leggo tante cose terribili ma non do ascolto al primo che le scrive. Anche se al pomodoro mozzarella e frutta dopo i pasti ho dato retta per un bel po' Very Happy
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2083
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 48

MessaggioTitolo: Re: Qualche consiglio   Mer Ott 24, 2012 10:26 am

si continua, i probiotici devono essere usati per un bel po' di tempo. devi dar loro il tempo di colonizzare tutto il colon.

Prima di dare ascolto a qualcuno controlla che non ti voglia vendere niente e che sia una organizzazione scientifica grande, magari governativa come l'inran (www.sapermangiare.mobi).
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://nutrizione.forumattivo.com
Neyo



Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 19.10.12

MessaggioTitolo: Re: Qualche consiglio   Mer Ott 24, 2012 9:04 pm

Ok Smile ci sono troppe poche persone che svolgono il loro lavoro per passione. Molti pensano solamente ai soldi, spesso a discapito degli altri.

Grazie ancora di tutto. Alla prossima Very Happy
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Neyo



Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 19.10.12

MessaggioTitolo: Re: Qualche consiglio   Mar Nov 13, 2012 12:05 pm

Buongiorno Smile Rieccomi con un nuovo dubbio. Le castagne come vanno mangiate? Nel senso, per la quantità bisogna considerarle un frutto come tanti?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2083
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 48

MessaggioTitolo: Re: Qualche consiglio   Mar Nov 13, 2012 12:53 pm

No le castagne rientrano nel gruppo del pane e della pasta perchè sono molto ricche di amido (pur essendo botanicamente dei frutti).
Una porzione possiamo definirla pari a circa 80g (di castagne crude e pulite) che corrispondono a circa 50g di pane. Perciò quando mangi castagne dovresti togliere la corrispondente quantità di pane nella giornata..... oppure....bruciarle con una bella corsetta ;o)
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://nutrizione.forumattivo.com
Neyo



Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 19.10.12

MessaggioTitolo: Re: Qualche consiglio   Mar Nov 13, 2012 1:03 pm

Grazie Smile Per le castagne (alle quali avevo rinunciato quest'anno) sono disposta a diminuire la quantità del pane. Per la corsetta, ormai tutti i giorni faccio un giro in bici di almeno 45minuti a 18-19 km/h, quindi ci siamo credo Smile.
Un'altra cosa. La quantità minima della frutta è di 450g al giorno, ma se ne mangio di più si esagera? Mangiandola pure a colazione, spesso mi capita che dopo cena ne debba mangiare pochina.
Ah, poi volevo sapere cosa ne pensa del formaggio Trenta. L'ho provato ieri, mangiandone 60g a cena, di sapore è buono però non so se va bene mangiarlo, di solito i cibi light non sono buoni. Grazie Very Happy
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2083
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 48

MessaggioTitolo: Re: Qualche consiglio   Mar Nov 13, 2012 2:11 pm

Si direi che ci siamo...

Se esageri con la frutta è un peccato veniale, ma non esagerare troppo.

Non avevo mai sentito parlare di quel formaggio....in linea generale gli alimenti modificati, quelli light o come in questo caso con meno colesterolo o meno grassi, non servono a nulla. Sopratutto perchè inducono il consumatore a consumarne di più. questo è un formaggio normale con un poco meno di colesterolo, ma con grosso modo le stesse calorie, gli stessi grassi saturi e lo stesso sale degli altri formaggi. non ci sono vantaggi salutistici per preferirlo, ma se ti piace va bene sempre che ti limiti alle stesse frequenze e dosi settimanali.

per inciso ti ricordo che il colesterolo presente negli alimenti contribuisce solo per un 20% a quello che ci ritroviamo nel sangue. il resto lo produce il nostro fegato quando facciamo poco movimento, quando ingrassiamo (anche senza mangiare formaggi o altri cibi ricchi in colesterolo) e quando introduciamo troppi grassi saturi in particolare. I formaggi vanno limitati anche e forse sopratutto perchè sono molto salati e calorici, non c'è un solo motivo quindi (il colesterolo).

Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://nutrizione.forumattivo.com
Neyo



Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 19.10.12

MessaggioTitolo: Re: Qualche consiglio   Mar Nov 13, 2012 2:43 pm

Per quanto riguarda la frutta, spesso capita di averne mangiata durante la giornata 370g, e a cena ne mangio 80. Quindi al massimo potrei aumentare quando capita per mangiarne a cena 150g. Questo intendevo Smile
Di solito mangio il formaggio una volta a settimana (intorno ai 50g), se fresco (100g) al massimo due, ma cerco di evitare perchè mi saziano poco. Ho mangiato quel formaggio perchè l'hanno comprato i miei, ed è molto buono, ma finora fortunatamente non ho problemi col colesterolo Smile
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2083
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 48

MessaggioTitolo: Re: Qualche consiglio   Mar Nov 13, 2012 2:45 pm

sia per la frutta che per il formaggio va bene così
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://nutrizione.forumattivo.com
Neyo



Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 19.10.12

MessaggioTitolo: Re: Qualche consiglio   Mar Nov 13, 2012 2:54 pm

Ok, grazie mille Smile
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Neyo



Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 19.10.12

MessaggioTitolo: Re: Qualche consiglio   Dom Feb 02, 2014 1:53 pm

Buongiorno :)Rieccomi di nuovo a scrivere qui. Non ricordavo di aver scritto tanto tempo fa, e devo ammettere che mi rallegra, perchè ho continuato a  mangiare in modo sano, fare movimento ecc. Anzi cerco sempre di migliorarmi per vivere nel miglior modo possibile, comprando anche prodotti eco bio dove è possibile (alimentari e cosmetici, purtroppo è difficile sia per una questione di reperibilità, sia per un fattore economico). Sono comunque soddisfatta.

Le scrivo comunque per porle una questione. In questo periodo, mi sono imbattuta in un erborista (preciso vegano) e mi ha sconvolta spiegandomi che il latte fa male. Io cerco di condurre una vita sana, privandomi di tante cose, ma privarmi di latte e yogurt sarebbe troppo credo.
Tra l'altro sconvolta sono subito andata a comprare il latte di soia... Assaggiato e buttato all'istante. Non mi piace.
Adesso sto un po' facendo finta di nulla e continuo a bere latte intero e sto anche facendomi lo yogurt in casa, con dei fermenti che mi hanno regalato (non so di preciso cosa sono, sono tipo delle briciole che mi fanno lo yogurt in 24 ore. Era impossibile trovare yogurt bianco e intero -.- metto un cucchiaino di zucchero di canna e via Very Happy )
Vorrei comunque sapere cosa ne pensa. Mi ha dato una serie di spiegazioni, che poi cercando su internet, ho trovato in questo articolo (le incollo il link).

http://salute.leonardo.it/dieci-buoni-motivi-per-non-bere-latte-scopri-perche-noi-e-lambiente-stiamo-meglio-senza/

La ringrazio in anticipo.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2083
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 48

MessaggioTitolo: Re: Qualche consiglio   Dom Feb 02, 2014 7:58 pm

Lasciamo agli erboristi il compito di parlare di erbe e a chi si occupa seriamente di alimentazione di parlare in modo scientifico di alimenti.

Il link che mi hai mandato è la summa dei luoghi comuni e delle inesattezze (per parlare in modo educato) che girano sul latte in rete.
Io sono favorevolissimo al NON consumo di latte e latticini per motivi etici, lo dico sempre, ma scientificamente non c'è uno straccio di prova (prova vera, non baggianate che girano su internet) che il latte consumato nelle giuste porzioni faccia male!

Qui un documento SERIO: http://www.latteesalute.it/Quad1-2013Strata.pdf

E vediamo questi 10 motivi:

1. Stupidaggini e qui: http://www.lattendibile.it/0413acidificazione-e-perdita-di-calcio-i-miti-da-sfatare/ c'è la spiegazione del perchè

2. Vero ma il calcio "vegetale" non è altrettanto disponibile e comunque il latte NON provoca nessuna acidosi del cavolo.....(neppure il cavolo eh! Wink)

3. Questo è vero ma non è "di gran lunga più importante di qualsiasi componente nutrizionale." Le due cose vanno a braccetto.

4. Ma ti pare! Nessuna dipendenza nel senso che diamo a questo termine. Non ci sono studi sufficienti riguardo alla caseomorfina.

5. Semmai è il contrario! Qui (da pagina 129) http://www.dietandcancerreport.org/cancer_resource_center/downloads/chapters/chapter_04.pdf puoi vedere tutto quello che riguarda tumori e latte secondo le evidenze più recenti.

6. Che scemata! E allora della carne cosa dovremmo dire? Grassi saturi e colesterolo sono presenti anche nel manzo e nelle carni grasse/trasformate che nemmeno vengono prese in considerazione dai detrattori del latte e che invece andrebbero, quelle si, ridotte! Due porzioni di latte al giorno apportano pochi grassi saturi e colesterolo e possiamo sempre scegliere le versioni più magre se ce ne è bisogno.

7. E grazie tante! Ci vuole la vitamina D per assorbire il calcio? Ma che scoperta! Senza calcio però la vitamina D su cosa lavora?

8. L'affermazione più stupida di tutte. L'uomo è l'unico animale che mangia la pizza e i bomboloni! E quindi? Prova a dare latte al tuo cane e poi mi sai dire se lo rifiuta.

9. Non si commenta neppure. Vale per qualsiasi cibo e ovviamente non è vero.

10. L'intolleranza eventuale si supera facilmente spesso reintroducendo piano piano i latticini a piccole dosi e comunque esiste il latte delattosato, lo yogurt.... Poi, a meno di non essere forti intolleranti, piccole quantità di latte sono spesso tollerabilissime anche dagli intolleranti.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://nutrizione.forumattivo.com
Neyo



Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 19.10.12

MessaggioTitolo: Re: Qualche consiglio   Dom Feb 02, 2014 10:37 pm

Grazie per i suoi chiarimenti. Posso tirare un bel sospiro di sollievo e continuare a bere il mio latte (intero, che molti mi criticano sempre perchè troppo grasso. Nessun mio conoscente beve latte intero, mi sento veramente strana delle volte).
Capisco le motivazioni etiche di chi decide di non sfruttare/uccidere gli animali, anch'io spesso penso all'eventualità di diventare vegetariana (non vegana) ma poi penso che non essendo erbivori c'è poco da fare. Comunque non ha senso uscirsene con tutte queste teorie assurde. (tra l'altro questa persona aveva fatto intendere che anche il pesce andava mangiato con moderazione, solo pesce azzurro una volta ogni tanto. Da lì mi sono sorti i dubbi Very Happy)

Parlando di pesce, leggevo prima un articolo in cui si consigliava di mangiare pesce in scatola, poichè ha qualità nutritive analoghe a quelle del pesce fresco. Io ho sempre pensato che andasse evitato, e come sempre arrivo in un punto in cui leggo sempre cose contraddittorie.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2083
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 48

MessaggioTitolo: Re: Qualche consiglio   Dom Feb 02, 2014 10:43 pm

A volte basta solo il buon senso.
Il pesce in scatola può essere consumato benissimo però consumare SOLO quello è chiaramente una sciocchezza.
A parte che manca di varietà, c'è solo tonno, sgombro e salmone, ma poi è ricco di sale. Insomma moderazione per i pesci conservati e varietà nel pesce in generale che poi è una regola che vale per tutta l'alimentazione.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://nutrizione.forumattivo.com
Neyo



Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 19.10.12

MessaggioTitolo: Re: Qualche consiglio   Lun Feb 03, 2014 2:26 am

Grazie ancora, e scusi il disturbo.
Alla prossima Smile
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Neyo



Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 19.10.12

MessaggioTitolo: Re: Qualche consiglio   Gio Mar 20, 2014 2:52 pm

Buongiorno  Smile 
Rieccomi con le mie domande  Smile Qualche giorno fa ho fatto delle analisi del sangue e delle urine. Quasi tutti i valori rientrano nella norma, tranne un paio che sono al limite. Tra questi l'azotemia è 14mg/dl (è bassina? potrebbe essere una conseguenza del fatto che mangio carne rossa una volta a settimana e solamente carne di cavallo?) e il colesterolo totale 201,0 mg/dl. Quest'ultimo, in base alla mia età (24 anni) e al mio peso (dovrei essere sui 55,5 kg e sono alta 1,70 m) non è strano che sia al limite? Devo preoccuparmi e fare ancora più attenzione alla mia dieta? Carni grasse non ne mangio, salumi al massimo 100 g a settimana, formaggi ne assumo 50 g a settimana (quelli stagionati) e può capitare una volta al mese che ne mangi 100g di formaggio fresco. Le uova ne mangio uno a settimana, o quando vedo che ho più fame ne mangio più un albume. Però bevo ogni giorno due bicchieri di latte intero o 250 g di yogurt bainco intero fatto in casa. Per quanto riguarda il movimento, tra passeggiate a passo svelto (5 km/h) e bicicletta, faccio 45 minuti tre volte a settimana minimo. Questo è tutto. La ringrazio in anticipo.


Edit: leggendo i post precedenti, ho letto che il colesterolo può essere causato dall'aumento di peso. In estate ero arrivata a pesare 51,5 kg, mangiavo come faccio ora, solo che prendevo la bicicletta tutti i giorni per un'ora. Alla fine  ho dovuto evitare di muovermi così tanto, anche perchè andavo al mare tutti i giorni quindi tra passeggiate in acqua e nuotate consumavo ancora di più, e non andava bene. Smettendo, lentamente sono ritornata ad avere il mio attuale peso, che avrò da gennaio più o meno. Non so se centra, le do comunque più informazioni possibili.  Very Happy
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Qualche consiglio   

Tornare in alto Andare in basso
 
Qualche consiglio
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» qualche consiglio grazie, su disturbo della condotta
» qualche altro dubbio
» Dopo le dimissioni del presidente del consiglio....
» Consiglio libri storia medioevale e storia dell'arte
» Sentenza Consiglio di Stato 23 ottobre 2014, n. 5242

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Imparare a mangiare :: Alimentazione e stile di vita-
Andare verso: