Imparare a mangiare

Questo forum vuole essere uno spazio dove potere acquisire corrette nozioni di alimentazione basate su indicazioni scientifiche.
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividere | 
 

 La mia alimentazione

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
verymax



Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 07.09.13

MessaggioTitolo: La mia alimentazione   Sab Set 07, 2013 2:46 pm

Buongiorno,Dottor Bernardini.
Piacere di essere qui in questo forum.
Ho 50 anni,alto 181 cm. peso 80kg.
Analisi del sangue sono nella norma, giusto il colesterolo e trigliceridi un po' piu' della norma
In questi ultimi sei mesi sono dimagrito 9kg. togliendo totalmente il pane e la pasta due volte a settimana.
Ho ripreso l'attivita' fisica due volte,a settimana di palestra con grossi carichi e camminando molto .
Ora la mia dieta consiste : 2litri di acqua al giorno
Prima colazione: una macchinetta di caffe' con 6 biscotti secchi e due cucchiaini di marmellata.
Pranzo: Un'inasalatona mista con dentro i legumi,ogni giorno differente.
Cena: prevalentemente cibi Vegani (tipo hamburgher di soia,frittata di farina di ceci con verdure)una volta a settimana dopo l'allenamento 300grammi di fettine di manzo o di pollo.
il tutto accompagnato con un piatto di verdure o patate.Sono intollerante al lattosio.
Ora ho paura che il mio modo di mangiare non sia abbastanza proteico perchè durante gli allenamenti (sempre la sera alle 20,00 ) mi sento stanco e affamato.
I giorni dell'allenamento alle ore 17,00 faccio una spuntino con una crostatina alla marmellata.
Lei cosa ne pensa?
Grazie   Verymax
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2089
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 48

MessaggioTitolo: Re: La mia alimentazione   Sab Set 07, 2013 9:49 pm

Che vuol dire colesterolo e trigliceridi un po' più della norma?

Non mi è assolutamente possibile dire se nella sua alimentazione ci siano poche proteine perche non mi è chiaro cosa mangia data la descrizione sommaria e senza pesi, ma a me sembra più che altro (più a intuito che con cognizione di causa per lo stesso motivo di cui sopra) che la sua dieta manchi di calorie. Ecco forse il motivo della stanchezza.
Ci vuole un adeguato apporto di energia per fare attività fisica senza andare incontro a carenze di prestazioni.

Di certo comincia male la giornata. Una colazione di 150calorie circa non è adeguata neanche per un bambino figuriamoci per un uomo di 1,81m!
Il pranzo è scarso a meno che il quantitativo di legumi non sia enorme. Manca il pane, manca la frutta....
La cena è indefinita e non mi posso pronunciare, ma la strana pratica di 300g di carne in una sola botta dopo l'allenamento non ha senso.

Insomma secondo me manca energia alla sua alimentazione, però al contempo mi sembra anche strano che abbia finora perso solo 1,5kg al mese in media. Forse prima mangiava di più e adesso ha notevolmente ridotto le quantità?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://nutrizione.forumattivo.com
verymax



Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 07.09.13

MessaggioTitolo: Re: La mia alimentazione   Lun Set 09, 2013 12:07 pm

Buongiorno,
Si effettivamente ho notevolmente ridotto la quantità, visto che il mio colesterolo totale
era 240 e i trigliceridi 179.
per questo ho tolto totalmente pane ,pasta (solo 1 volta a settimana con una porzione di 100 gr.)
abolendo anche fritti, carne rossa (ogni 15 giorni circa 250 gr.).
La frutta la mangio solamente durante la giornata tipo una mela,alternata a una banana o una pesca perchè dopo i pasti mi danno gonfiore.
Giusto il periodo delle fragole, circa una tazza piena, dopo cena senza nessun problema.
Per le verdure a pranzo, come le ho detto, insalatona e la sera vario molto ma senza mai pesarle.
Esempio: frittata senza uovo con farina di ceci con zucchine, cipolle, patate, peperoni.
Si in effetti ha ragione per la descrizione sommaria e senza pesi che mi diceva Lei ma non le ho mai calcolate se non sommariamente, ho solo cercato di evitare cibi grassi.
Magari lei mi può dare un consiglio sulle quantità e che cibi posso inserire,insomma delle linee guida.
Non so se per lei è importante ma effettuo ogni otto mesi le analisi del sangue per controllare la mia Gammopatia tenuta sotto controllo da anni.
Se le servono altre risposte per aiutarmi ne sarei felice.



Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2089
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 48

MessaggioTitolo: Re: La mia alimentazione   Lun Set 09, 2013 6:50 pm

Togliere completamente pasta e pane è un grave errore perchè rende totalmente squilibrata la dieta e per forza di cose la sbilancia verso proteine e grassi. Ridurre va bene, togliere no. Anche perchè come fa ad andare avanti per tutta la vita senza un po' di gratificazione "da carboidrati"? Smile
La carne è corretto ridurla, ma la prima cosa per ridurre il colesterolo è la perdita di peso, l'aumento dell'attività fisica aerobica (che fa anche perdere peso), la riduzione degli zuccheri (dolci, non pasta e pane) e dei grassi saturi. Comunque sia 240 non significa niente se non si esaminano le frazioni HDL e LDL e 179 di trigliceridi è poca roba, con una perdita di peso ulteriore si abbassano pure quelli.

Il gonfiore "da frutta" andrebbe esaminato meglio: non si elimina un importante alimento come la frutta per il gonfiore che può dare, semmai si cura il gonfiore che potrebbe essere determinato da una disbiosi intestinale (si può provare con degli yogurt probiotici), ma la frutta va consumata, senza esagerare (400-500g al giorno) ma va consumata.
Eliminare le uova (per il colesterolo immagino) non serve a nulla perchè il colesterolo nel sangue non dipende da quello che si mangia ma da ciò che ho detto sopra. 2-3 uova a settimana se le può permettere.
Vanno benissimo i legumi, ma ci vuole anche il pesce, la carne bianca, un pochino di formaggi per variare.

Per avere un'idea di cosa mangiare può andare su www.sapermangiare.mobi. C'è un mucchio di roba interessante.

La gammopatia non ha relazione con l'alimentazione.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://nutrizione.forumattivo.com
verymax



Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 07.09.13

MessaggioTitolo: Re: La mia alimentazione   Ven Feb 14, 2014 2:52 pm

Buongiorno,un'informazione prima della palestra delle due volte a settimana a livello intenso come spuntino mattina-pomeriggio che consiglia Lei barretta ai cereali o frutto o pane?Per dare il giusto apporto di energia.Grazie e un saluto
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2089
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 48

MessaggioTitolo: Re: La mia alimentazione   Ven Feb 14, 2014 8:43 pm

Quello che desidera facendo attenzione alla porzione : una barretta, 20-30g di pane o 2-3 biscotti.
Magari la frutta meglio di no, anzi in un altro momento
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://nutrizione.forumattivo.com
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: La mia alimentazione   

Tornare in alto Andare in basso
 
La mia alimentazione
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Sana Alimentazione e riflessioni sulle mie ultime letture
» Alimentazione e comunicopatie. Milano, 16 marzo 2012
» Alimentazione e gruppi sanguigni ? Vulvodinia.info
» Alimentazione filamenti. Conviene stabilizzarla oppure no?
» non alimentazione e sindrome di down

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Imparare a mangiare :: Alimentazione e stile di vita-
Andare verso: