Imparare a mangiare

Questo forum vuole essere uno spazio dove potere acquisire corrette nozioni di alimentazione basate su indicazioni scientifiche.
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividere | 
 

 New entry

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1 ... 5, 6, 7 ... 13 ... 21  Seguente
AutoreMessaggio
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2089
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 48

MessaggioTitolo: Re: New entry   Dom Mar 02, 2014 12:18 pm

Un valore isolato non vuol dire niente. Eri sicuramente digiuna quando hai fatto le analisi?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://nutrizione.forumattivo.com
Milluzza



Messaggi : 291
Data d'iscrizione : 30.10.13

MessaggioTitolo: Re: New entry   Dom Mar 02, 2014 6:25 pm

Si ero digiuna, ma non pensavo che un digiuno di 7 ore potesse influire,li ripeto cmq la prossima settimana giusto per tenere sotto controllo tutto l'andamento.Come sempre Milluzza ti ringrazia e ti augura buona domenica Smile E se ne torna al lavoro.....ciao ciao
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Milluzza



Messaggi : 291
Data d'iscrizione : 30.10.13

MessaggioTitolo: Re: New entry   Mar Mar 04, 2014 11:39 am

Ciao doc, mi dici in che percentuale giornaliera vanno divisi carboidrati proteine e grassi? Ero curiosa sai che noi donne siamo curiose.Ho visto che i pareri son diversi chi da delle percentuali chi altre.Perchè tutti dicono che la pasta alla sera non va mangiata? Tra l'altro io mangio alle 18 e mi metto a lavorare subito dopo.Se uno mangia 50 gr pane e o 60 gr di pasta cosa cambia? E' piu' calorica ma alle dosi giuste presumo non faccia differenza. Buona giornata , vado a godermi l'ozio del giorno di riposo,,,,
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2089
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 48

MessaggioTitolo: Re: New entry   Mer Mar 05, 2014 1:09 pm

Secondo le nuove direttive nutrizionali i carboidrati possono variare tra il 45 e il 60%, i grassi tra il 20 e il 35%, il resto proteine da cui però bisogna partire e non vanno calcolate in percentuale ma come grammi per chilo di peso ideale.

Esempio:

Donna (tu), con un peso ideale di circa 60Kg e un fabbisogno energetico di circa 2200Kcal.
Hai bisogno di 1g/Kg di peso al giorno di proteine = 60g. Ogni grammo di proteine sono 4Kcal quindi 240Kcal da proteine corrispondenti a 240/2200*100= 11% circa.

Grassi: facciamo un 30%. cioè 660Kcal cioè circa 73g (660/9Kcal per grammo).
Carboidrati: quel che resta cioè 100-30-11=59% cioè 1300Kcal circa, cioè 325g (1300/4)

Poi tutto può essere rimaneggiato entro i limiti che ti ho detto magari aumentando un po' le proteine e riducendo i carboidrati. E poi va tutto trasformato in alimenti.


quella della pasta a cena è una stupidaggine con cui si riempie la bocca chi non conosce la scienza dell'alimentazione. E ci si arriva con un po' di ragionamento come hai giustamente fatto tu.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://nutrizione.forumattivo.com
Milluzza



Messaggi : 291
Data d'iscrizione : 30.10.13

MessaggioTitolo: Re: New entry   Gio Mar 06, 2014 2:52 am

Grazie mille come sempre gentile e disponibile.Stamani parlavo con un cliente abituale che fa il paniettere e mi confermava che qui usano tutti mettere strutto e zucchero nel pane integrale.Ma tu lo trovi il pane integrale condito con olio o non esiste?Mah..... Mi ha però detto che fa dei grissini integrali senza condimemto,spararsi il grissino al posto del panino non mi sembra conveniente. Tra l'altro anche il pane bianco per la maggioranza ha strutto ma ne trovi anche senza condimento.Vabbe poco male,abbandono l'integrale tanto non faccio abbuffate di pane,per quello che ne mangio È più che gestibile. Vado a dormire comincio a vaneggiare notte.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2089
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 48

MessaggioTitolo: Re: New entry   Gio Mar 06, 2014 11:44 am

Il pane "vero" non ha neppure olio nella ricetta, ma ovviamente oggi si trova di tutto. Io non abbandonerei l'integrale anche "condito". Perchè?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://nutrizione.forumattivo.com
Milluzza



Messaggi : 291
Data d'iscrizione : 30.10.13

MessaggioTitolo: Re: New entry   Gio Mar 06, 2014 7:19 pm

Hai ragione. Morirò di altro non certo per il panino integrale che apprezzo di più. Buona serata ciao ciao
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Milluzza



Messaggi : 291
Data d'iscrizione : 30.10.13

MessaggioTitolo: Re: New entry   Sab Mar 08, 2014 9:29 am

Doooooooooooooocccccccccc mi son pesata! 69.3 cheers xe ben vero ? Mi sento gasata buona giornata!!!!!!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2089
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 48

MessaggioTitolo: Re: New entry   Sab Mar 08, 2014 12:00 pm

Arriva la primavera....  cheers 
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://nutrizione.forumattivo.com
Milluzza



Messaggi : 291
Data d'iscrizione : 30.10.13

MessaggioTitolo: Re: New entry   Mar Mar 18, 2014 11:46 am

Ciao doc,ho misurato il girovita sono davvero troooooppppo larga 94 cm Sad.Mi sentivo già un acciughina invece sono ancora un bidoncino. Presumo che devo perdere una decina di kili giusto ? Speriamo di perdere un kiletto al mese ogni mese. Io vorrei bruciare effettivamente il grasso e aumentare la massa magra, so che ci vuole tempo.Al lavoro mi prendono in giro per come mangio,eppure non mi sembra di essere cosi' strana, ho anche eliminato sale e zucchero aggiunti.Cmq la mia domanda era riferita alle porzioni.Diciamo che oggi come oggi rispetto a una volta mangio decisamente meglio, ho acquisito molte nozioni,e il mio stile di vita è attivo.Benefici ne ho avuti davvero tanti.Non ho piu' avuto episodi di ansia ( forse derivati da abuso di caffe' e sigarette),dormo meglio e mi sveglio riposata e subito attiva.Ma.....lo sai che c'è un ma. Ho notato che tendo ancora a mangiare troppo come porzioni.Il mio troppo di oggi è riferito alle verdure , abbondo solo con quelle,mi sembra che il mio senso di sazietà sia fallato.Ad es ieri ho fatto un'insalatona mista ( verde carote rucola funghi zucchina pomodoro peperoni ) condita con solo limone + il panino con legumi e verdure + il frutto + 1 cucchiaio di olio evo ( quello vero! profumatissimo).Non mangio in fretta anzi con calmetta a dire il vero.Io vorrei arrivare a mangiare il giusto come porzioni e sentirmi sazia.Non ho fame nervosa e il cibo non mi fa voglia ,se vedo un dolce una pastasciutta non mi attirano per niente , solo che quando pranzo o ceno ho un vero appetito.Mentre vedo persone che mangiano tot e sono a posto oltre a essere magre, e anche se hanno qualcosa di buono davanti il loro cervello gli ha dato il fine pasto e si fermano.Sto meccanismo mi incuriosisce molto.Come ho imparato a mangiare senza sale e senza zucchero vorrei imparare a mangiare il giusto e sentirmi sazia è possibile? Si puo' imparare a percepire il senso si sazietà nella giusta maniera, è legato a qualche fattore bilogico o è solo questione psicologica?
Altra domanda che posizione hai verso noci e mandorle ?Dicono che hanno molte proprietà benefiche per il cuore, oltre a molte calorie.Tu le consigli in una dieta equilibrata oppure ritieni che non sono cosi' utili?
Non mi dire che son stressante , o che ti faccio perdere tempo ti prego. Come ti ho già detto preferisco chiedere a un esperto che fidarmi pienamente delle info che si trovano in rete.
BUONA GIORNATA  Basketball 
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2089
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 48

MessaggioTitolo: Re: New entry   Mar Mar 18, 2014 1:08 pm

Il senso di sazietà è legato a fattori periferici e centrali. Un rallentato svuotamento dello stomaco indotto da un pasto ricco in fibre (e acqua per gonfiarle e indurre una dilatazione della mucosa gastrica), ma anche proteine e grassi nelle giuste misure induce sazietà perchè provoca un rilascio di ormoni che vanno ad agire sul "centro della fame" posto nell'ipotalamo. Un pasto "troppo digeribile" (quelli che parlano bene direbbero con un indice glicemico elevato) induce un rilascio di insulina rapido e un altrettanto rapido abbassamento della glicemia dopo una impennata iniziale che provoca nuova sensazione di fame.
Queste modificazioni ormonali possono essere in qualche modo regolate costruendo correttamente il pasto in nutrienti, che è quello che hai fatto tu. Però hai ancora appetito (non fame, quella non c'è più dai tempi dei campi di concentramento o comunque non alle nostre latitudini). Perchè?

Perchè le cose non sono così semplici (sono già abbastanza complicate in effetti). Perchè i meccanismi di regolazione della sazietà non si fermano all'ipotalamo (che è un centro nervoso antico, animale possiamo dire). Purtroppo (o per alcuni per fortuna) noi abbiamo un cervello più strutturato: ci sono altri centri oltre all'ipotalamo che vanno a complicare le cose. I centri del piacere. A cui sono collegate derivazioni più "alte" ancora, quelle dei ricordi e delle emozioni complesse.
Il cibo per noi (ma anche per gli animali in qualche misura) non è solo sopravvivenza . E' piacere, è ricordo di cose belle, di persone amate od odiate, è anestetico di emozioni negative, è un antidepressivo, antinoia, antirabbia, antistress. Tutte queste connessioni vanno a formare un circolo vizioso cerebrale potentissimo e difficilissimo da combattere, che prende il nome di abitudine.
L'abitudine non molla facilmente la preda e in un mondo come quello di oggi in cui il cibo è disponibile ovunque e sempre, l'abitudine è ancora più cattiva.
Le cattive abitudini si possono perdere da bambini, ma se ciò non avviene, da adulti è difficile perderle del tutto.
Se tu (faccio un esempio) sei stata abituata a mangiare in un certo modo e ad apprezzare cibi iperappetibili, se da bambina i tuoi genitori ti gratificavano ("se fai la brava ti do il dolcetto")o ti punivano ("hai fatto la cattiva, a letto senza cena!") e non ti davano l'esempio corretto e poi cresci e gli altri compagni di scuola mangiano schifezze dalla mattina alla sera e poi cresci ancora e non sai più nemmeno cosa sia lo sport perchè cominci a lavorare e la vita frenetica ti impedisce di mangiar bene, accumuli abitudini sbagliate. Che alla lunga e anche inconsciamente tornano a galla quando tenti di cambiarle. Tu stai lavorando bene (per esempio con sale e zucchero), ma forse mangiare come mangi non ti piace più di tanto e vorresti cibi più gratificanti, forse per questo quando ti rimpinzi di verdure sai di fare la cosa giusta, ma un posticino per un dolcetto ti piacerebbe comunque. Forse qualche pasto lo dovresti fare in maniera più libera fregandotene e mangiando porcherie. Wink

O forse ho detto tutte stupidaggini! Smile


Noci e mandorle sono come tutti gli altri alimenti. Importanti ma non indispensabili. Sono ricche di nutrienti benefici, ma a un costo calorico molto elevato. Non sono così sazianti come dicono (5-6 mandorle a me fanno un baffo) e sono rischiose perchè sono molto buone e si fa presto a esagerare, ma si possono inserire tranquillamente in una dieta equilibrata, certo. Ma non fanno perdere peso come si sente dire in giro. E' il sudore quello che fa perdere peso. E' il mangiar meno di quello che si brucia quello che fa perdere peso.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://nutrizione.forumattivo.com
Milluzza



Messaggi : 291
Data d'iscrizione : 30.10.13

MessaggioTitolo: Re: New entry   Mar Mar 18, 2014 3:55 pm

Intanto grazie per la risposta Smile Ma dovrei tornare un po' indietro per farti capire il perchè tendo a mangiare molto.Io vengo da una famiglia numerosa ,dove il cibo aveva un valore fondamentale, non c'erano dolcetti merendine ma tanto di tutto il resto.Io ero già grassa da piccola,e già da piccola lo vivevo male tanto che facevo fatica a relazionarmi col prossimo.Vivevo male anche la mia situazione familiare con mio padre che sfogava il suo malessere ( ha perso un figlio) sul resto del mondo noi compresi,non c'era una gran serenità,inoltre si doveva mangiare tutti insieme (mio padre era meridionale ) e DOVEVI mangiare tutto quello che avevi davanti se no erano botte.Da una parte un padre autoritario e dall'altra una madre remissiva che ci difendeva sempre erroneamente.Il cibo per me è sempre stato un nemico/amico , mi calmava il nervoso,mi dava un senso di falso benessere poi mi trovavo piu' grassa e piu' insoddisfatta.Ed era un circolo vizioso tanto che a vent'anni ho avuto episodi di anoressia e bulimia , poi gli esaurimenti e l'ingrassare e dimagrire.Le situazioni le conosci anche tu.Quando ho avuto il piu' grosso esaurimento son stata un anno senza lavorare chiusa in casa mangiavo dormivo e speravo di crepare presto.Poi pero' qualcosa mi è scattato dentro e sono cambiata,almeno a quello stadio non credo riuscirei piu' a tornare.Ho ripreso a lavorare, ma ho sempre vissuto un disagio nei confronti di me stessa mi son sempre data fastidio, fino a che ho dovuto fare una scelta definitiva,e ho scelto di mettermi alla ricerca di una stato di benessere , e tu mi hai aiutata a capire ulteriori cose.Quindi fin da piccola son stata abituata a mangiare tanto,non schifezze ma tanto pane tanta pasta tanta carne, senza nessuno che mi dicesse stop ,stai mangiando troppo, anzi mangia che ti fa bene. Come mangio oggi mi piace e mi soddisfa,se devo scegliare se mangiare un panino con le verdure o una fetta di torta scelgo il panino, di verdure son proprio golosa, non reprimo il desiderio di qualcos'altro, se voglio mangiare il dolcetto chiamamolo cosi' lo mangio, perchè la mia ottica di oggi è diversa.Se mangio qualcosa in piu' oggi o "sgarro" domani mi muovero' di piu' e staro' piu' attenta. Quello che cerco oggi è arrivare a essere normopeso e stare bene in conseguenza a uno stile di vita attivo e una buona alimentazione,se non mangio il dolce non è perchè non posso ma perchè non voglio.E se voglio lo mangio,non reprimo piu' nulla,e non sono piu' schiava.La maturità di oggi mi ha aiutata a superare molti conflitti, non sono piu' su quella riga in cui se cado a destra mi faccio male se cado a sinistra sto in piedi.Sono piuttosto salda nelle mie convinzioni e le situazioni negative che si presentano nella vita le affronto in maniera diversa senza piu' bisogno del cibo per calmare lo stato d'animo.

un'altra cosa ma per farmi misurare la massa grassa basta che vado da un dietologo giusto? Non ho idea di chi fa l'esame per misurarla so che ci vuole un apparecchio ma non l'ho mai fatto.Volevo cominciare a fare qualche corsa amatoriale di beneficenza, ma devo incrementare le prestazioni ( se no faccio una figuraccia Smile ).
Ciao doc vado a farmi una psseggiata dato che è uscito il sole . Buona giornata e grassie per la risposta.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2089
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 48

MessaggioTitolo: Re: New entry   Mar Mar 18, 2014 5:49 pm

Beh hai una bella storia dietro che fa capire come: 1. i genitori possano fare un mucchio di danni e 2. come questi danni possano riflettersi nella vita futura dei figli.

Ma stai facendo un ottimo percorso con le tue gambe e va bene così. Smile


Ma perchè vuoi misurarti la massa grassa? chettifrega! impegnati a buttarla giù. Una corsetta è un ottimo espediente per riuscirci. Comincia da lì.
Comunque sì ci vuole un dietologo o una bilancia impedenziometrica che si trova a pochi euro in giro. Non sarà precisissima ma una idea la dà.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://nutrizione.forumattivo.com
Milluzza



Messaggi : 291
Data d'iscrizione : 30.10.13

MessaggioTitolo: Re: New entry   Mar Mar 18, 2014 5:54 pm

Fondamentalmente non mi interessa era solo curiosità Smile Grazie del supporto Buon pomeriggio
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Milluzza



Messaggi : 291
Data d'iscrizione : 30.10.13

MessaggioTitolo: Re: New entry   Mar Mar 25, 2014 12:02 pm

Ciao doc son venuta a farti un salutino.Stamani mi son svegliata e mi sentivo particolarmente "magra" , almeno lo specchio mi faceva vedere cosi'.Allora per curiosità mi son pesata e il peso è di 68.5. Questo è positivo dato che mangio le stesse porzioni,probabilmente la primavera aiuta con le belle giornate e il ritorno in bicicletta (finalmente) , e un po' di lavoro in piu'.Tu che pensi ? Sono in strada vero? Scusa il disturbo ma volevo condividere con te questo dato che sei tu che mi hai aiutata ad arrivarci. Ciao doc passa una buona giornata.Al prossimo aggiornamente ciao





Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2089
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 48

MessaggioTitolo: Re: New entry   Mar Mar 25, 2014 12:13 pm

Certo, è possibile che con la primavera anche inconsciamente mangi un poco meno e ti muovi di più. Se in strada, quella buona.Tranquilla.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://nutrizione.forumattivo.com
Milluzza



Messaggi : 291
Data d'iscrizione : 30.10.13

MessaggioTitolo: Re: New entry   Mar Mar 25, 2014 5:19 pm

Doc cosa ne pensi del dott. Berrino? Stavo guardando qualche conferenza tu che posizione hai al riguardo?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2089
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 48

MessaggioTitolo: Re: New entry   Mar Mar 25, 2014 6:01 pm

Troppo estremista. All'80% dice cose corrette. Per il restante 20% prende cantonate. Come quando parla del latte o quando vuole eliminare totalmente alcuni cibi dall'alimentazione.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://nutrizione.forumattivo.com
Milluzza



Messaggi : 291
Data d'iscrizione : 30.10.13

MessaggioTitolo: Re: New entry   Mar Mar 25, 2014 7:05 pm

Si concordo con te ,di base c'è ma esagera un attimino su alcuni punti.Ero curiosa di sapere se eravamo dello stesso pensiero, buona giornata doc.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2089
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 48

MessaggioTitolo: Re: New entry   Mar Mar 25, 2014 7:13 pm

Lo siamo  cheers 
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://nutrizione.forumattivo.com
Milluzza



Messaggi : 291
Data d'iscrizione : 30.10.13

MessaggioTitolo: Re: New entry   Dom Mar 30, 2014 5:45 pm

Ciao doc stamani stavo riflettendo su una cosa, mentre facevo colazione.Durante il giorno non mangio dolci,non li cerco e non ne sento il bisogno,dato che comunque li ho sempre cercati solo due gg prima del ciclo.Però ho notato una cosa ,al mattino bevo il latte e mangio 7/8 biscotti,e quando mangio la prima cosa zuccherata mi scatta il meccanisco che me ne farebbe mangiare molti di più .Io comunque mi limito a quelli, poi dopo un po' che ho finito mi passa la voglia e sono a posto.Forse dovrei evitare quegli alimenti che son dolci e zuccherati e magari fare colazione con del pane integrale o delle fette biscottate o dei cereali integrali non zuccherati?In modo da abbandonare il gusto dolce? Praticamente al primo biscotto qualcosa si sveglia e se dovessi dargli retta buonanotte. E' una cosa che succede solo a me? Son proprio fatta male ....Tu che mi consigli di mangiare a colazione??
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2089
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 48

MessaggioTitolo: Re: New entry   Lun Mar 31, 2014 11:05 am

Il dolce chiama dolce. C'è una parola inglese che è "craving" la quale indica il desiderio irrefrenabile per qualcosa che produce piacere. Una ipotesi per chi ha questa sensazione è che abbia un circuito del piacere un po' "spento" rispetto agli altri e che debba tenerlo alimentato con maggiori quantità di sostanze che lo producono come gli zuccheri e in alcuni casi c'è questa specie di "dipendenza".
E' chiaro che come per qualsiasi droga allontanare la fonte del problema è la strategia migliore se non si riesce a tenerlo a bada in altro modo.

Certo sarebbe meglio imparare piano piano a consumare le corrette quantità e non esagerare, ma se per il momento se non ce la fai i pane o le fette vanno anche meglio magari con un velo di burro. I cereali non zuccherati se li trovi fammi sapere la marca!. Forse trovi del muesli senza zuccheri aggiunti non senza zuccheri del tutto.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://nutrizione.forumattivo.com
Milluzza



Messaggi : 291
Data d'iscrizione : 30.10.13

MessaggioTitolo: Re: New entry   Mar Apr 01, 2014 8:56 am

No dai non mi faccio piegare da un biscotto , ma sta cosa l'avevo notata anche mangiando altre cose dolci tipo certe mele o quando mangio la banana. Ieri mi hanno portato dei biscotti integrali , buoni e non mi danno lo stesso problema.Mi era sfuggito che contenevano strutto  confused . Bocciati.Possibile che per rendere buone e appetitose le cose ci devo mettere grassi saturi e badilate di zucchero? Altro che dipendenza! Io cerco di mangiare più sano possibile evitando i cibi troppo preparati e trasfomati ma c'è da diventare scemi. Quasi quasi mi compro una mancchina del pane e me lo faccio in casa , almeno so cosa c'è dentro.Vabbè che la mia alimentazione è piuttosto equilibrata ,per cui non dovrei avere problemi.
Ciao doc,poi torno che ti chiedo un altra cosa buona mattinata ciao ciao
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2089
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 48

MessaggioTitolo: Re: New entry   Mar Apr 01, 2014 11:28 am

Però ferma! tutto sta nella quantità. Non è che se un biscotto contiene strutto è malvagio a prescindere. E' meglio mangiare UN biscotto con burro o strutto che mangiarne dieci con i grassi più buoni del mondo eh!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://nutrizione.forumattivo.com
Milluzza



Messaggi : 291
Data d'iscrizione : 30.10.13

MessaggioTitolo: Re: New entry   Mar Apr 01, 2014 12:38 pm

Si in effetti hai ragione, perchè comunque è limitato a quello , non mangio quantità esagerate.Mi spieghi una cosa pls.Ieri si parlava in palestra di alimentazione,e mi contestavano il fatto che mangio legumi e non mangio carne rossa ( pochissima carne in generale), dicendo che le proteine della carne non sono come quelle dei vegetali , sai le solite cose.Quanto di vero c'è per uno che fa massa muscolare assumere piu' proteine? Io ho visto chi prende albumi d'uovo dopo un allenamento cardio + pesi in palestra ( ha senso ? mah! ) chi si prende le pasticche proteiche o i beveroni . Io rimango sempre della mia idea solo non capisco se effettivamente sta gente ha dei benefici e quanto bene possa fare al corpo assumere certi prodotti.Con un buon allenamento e la giusta alimentazione non si arriva lo stesso ?
Ciao doc buona giornata  geek 
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: New entry   

Tornare in alto Andare in basso
 
New entry
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 6 di 21Vai alla pagina : Precedente  1 ... 5, 6, 7 ... 13 ... 21  Seguente
 Argomenti simili
-
» new entry....ciao a tutte!!!!
» diete low carb e domande sparse di una new entry :D
» Nwe entry Schatzy
» New entry..cerco aiuto per mio figlio dislessico!
» New entry..aiuto per la progettazione di un'unità didattica

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Imparare a mangiare :: Alimentazione e stile di vita-
Andare verso: