Imparare a mangiare

Questo forum vuole essere uno spazio dove potere acquisire corrette nozioni di alimentazione basate su indicazioni scientifiche.
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividere | 
 

 Info e consigli

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
alessiaandre



Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 22.07.14

MessaggioTitolo: Info e consigli   Mar Lug 22, 2014 11:03 am

Buongiorno,

leggo con interesse il suo forum e le scrivo per un consiglio. Sono una ragazza di 27 anni, normopeso, non faccio sport ma conduco uno stile di vita credo abbastanza attivo (almeno un'ora al giorno di camminata oppure di bicicletta per i vari spostamenti); consumo circa 2100 calorie al giorno che mi permettono di mantenere il peso.
Da qualche giorno, causa frattura ossea, mi ritrovo con il gesso a una gamba e ne avrò per almeno un mese, forse qualcosa in più.

Mi chiedevo, di quanto devo ridurre l'apporto calorico durante la convalescenza per non rischiare di ingrassare? Sulle 1700 calorie?

E inoltre, può essere utile fare qualche esercizio per tonificare braccia e addome, per fare meno fatica a usare le stampelle??

Grazie!

Ale
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2087
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 48

MessaggioTitolo: Re: Info e consigli   Mar Lug 22, 2014 1:00 pm

Si grosso modo la tua stima è corretta.

Di certo fare esercizi di tonificazione non è mai inutile anche in assenza di fratture

Ti servirà anche per aumentare un pochino il dispendio energetico in questo periodo di stasi.

Auguri!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://nutrizione.forumattivo.com
alessiaandre



Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 22.07.14

MessaggioTitolo: Re: Info e consigli   Mer Lug 23, 2014 10:34 am

Grazie mille!

Approfitto per chiederle un parere sulla mia giornata alimentare di ieri:

colazione: una mela, un pacchetto di Pavesini, uno yogurt bianco e un caffè non zuccherato

a pranzo un panino fatto con 100g di pane, 50 g di cotto e 50g di philadelphia light; una confezione di carote già pulite da 250g e una pesca

a metà pomeriggio ho bevuto un thè caldo senza zucchero con un due biscotti (Bucaneve)

cena: 4 fette di roastbeef (sui 150g credo) con un pò di senape, insalatona mista di verdure, un pacchetto di cracker e due palline di gelato alla frutta.

Mi sto abituando pian piano a muovermi con le stampelle, ma faccio una gran fatica e arrivo la sera distrutta :-( non riesco a fare grandi spostamenti, se non in casa o in ufficio (anche lavarmi e cambiarmi mi fa sudare!). Ho provato a fare qualche esercizio coi pesetti e qualche addominale per rinforzarmi un pò.. spero che col tempo vada meglio e riesca a rendermi un pò meno "dipendente" dalla mia pazientissima famiglia!

Buona giornata
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2087
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 48

MessaggioTitolo: Re: Info e consigli   Mer Lug 23, 2014 11:23 am

colazione ok

Pranzo: ok ma un pranzo così può capitare una volta a settimana....(parlo del cotto e formaggio)

Merenda ci stava bene anche uno yogurt e un frutto (hai mangiato solo una pesca in tutta la giornata, ce ne volevano almeno 3 o peso equivalente di altri frutti) e magari evitare i biscotti che sommandosi a quelli della mattina più il gelato della sera (che ogni tanto si può fare ma ogni tanto!) in totale sono troppi dolci.

cena ok ma manca la frutta.

Come calorie probabilmente sono pure pochine ma il tutto è un pochino sbilanciato verso il dolce...niente di grave comunque (se non è una abitudine).
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://nutrizione.forumattivo.com
alessiaandre



Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 22.07.14

MessaggioTitolo: Re: Info e consigli   Mer Lug 23, 2014 11:47 am

Ok, capito, aumento la frutta.

Purtroppo ieri sera era finita (ho mangato il gelato "alla frutta", ma mi sa tanto che non vale :-)).
C'era anche una mela a colazione comunque, oltre alla pesca.

Se mi vengono altri dubbi le scrivo, se non disturbo!

Grazie ancora
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2087
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 48

MessaggioTitolo: Re: Info e consigli   Mer Lug 23, 2014 11:51 am

No no non vale! Wink
Scusa è vero la mela mi era sfuggita...

ciao
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://nutrizione.forumattivo.com
alessiaandre



Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 22.07.14

MessaggioTitolo: Re: Info e consigli   Lun Lug 28, 2014 10:49 am

Buongiorno dottore!

Le scrivo perchè, parlando con un'amica, mi è venuto un dubbio.

In pratica mi è stato detto che l'azzeramento dell'attività fisica dovuto alla gamba bloccata porta a una riduzione della massa muscolare, e questo, unito a una riduzione dell'apporto calorico, fa sì che il metabolismo si abbassi. Per cui anche dopo la convalescenza dovrei mangiare meno del solito.. La mia amica dice che per lei è stato così.

Io pensavo invece che, riprendendo a muovermi come al solito (ci vorrà un po', almeno un mese e mezzo :-( ) avrei potuto anche tornare alla mia solita alimentazione, come nulla fosse.
Chi ha ragione? e se non ho ragione io, c'è qualcosa che posso fare per contrastare questo "abbassamento"?

Grazie e buon lunedì
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2087
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 48

MessaggioTitolo: Re: Info e consigli   Lun Lug 28, 2014 11:51 am

La mancanza di movimento durante la convalescenza impone una riduzione di introito calorico per evitare di ingrassare (anche se in un mese non è che uno può prendere 30kg eh! andiamoci piano con queste ossessioni). quindi mangerai un pochino meno del normale in questo periodo. L'inattività fisica di un mese non è così tanta da provocare un significativo deficit di massa muscolare per cui ti si abbasserà il metabolismo magari di 30 calorie (il nulla). Una volta ritornata "normale" riprenderai a muoverti, mangerai di più e contemporaneamente riprenderai quei 6g di muscolo persi e il metabolismo tornerà come prima.
Come vedi stiamo ragionando su numeri piccolini.

quello che conta di più è mangiare un pochino meno finchè non riprenderai a muoverti.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://nutrizione.forumattivo.com
alessiaandre



Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 22.07.14

MessaggioTitolo: Re: Info e consigli   Gio Ago 21, 2014 4:39 pm

Buongiorno dottore, come sta?

Le scrivo perchè mi è venuto un dubbio.
Io mangio molto volentieri cibo giapponese, in particolare adoro le alghe (tipo wakame). L'altra sera me ne sono fatta fuori una pentolata da sola, saranno state almeno 400, forse 500 grammi (ovviamente già ammollate!).

Le ho sempre considerate come una normale verdura, ma ho letto in giro che in quantità eccessiva fanno male, perchè possono causare danni alla tiroide per via dello iodio.. è vero? Ho fatto un danno mangiandone così tante??

Grazie mille e a presto!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2087
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 48

MessaggioTitolo: Re: Info e consigli   Ven Ago 22, 2014 11:45 am

La prima domanda è: chi te lo fa fare?

Detto questo: 100g di wakame (ogni alga è diversa dall'altra) contengono circa 20.000 microgrammi di iodio. Lo iodio che serve a noi giornalmente è circa 150 microgrammi.
Fai i tuoi conti. Una introduzione così esagerata può provocare una intossicazione e il rischio di gozzo tiroideo. Bisogna anche capire se questa strana pratica la ripeti spesso o meno.
Tieni anche conto che non ingerisci solamente tanto iodio, ma pure tanto sodio, il che dovrebbe farti pensare che forse una insalata nostrana è meglio! Wink
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://nutrizione.forumattivo.com
alessiaandre



Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 22.07.14

MessaggioTitolo: Re: Info e consigli   Mar Ago 26, 2014 10:18 am

Ommamma!!

Ok, per il momento fortunatamente sono ancora viva, ma d'ora in poi faccio a meno! Le mangio perchè mi piacciono, non ne mangio mai in quelle quantità, ma l'ho fatto proprio perchè pensavo fossero innocue.. Come non detto allora.

Approfitto della sua disponibilità per farle una domandina, più che altro le chiedo un consiglio genererico. Normalmente, quando mi capita di fare un pasto bello "ghiotto" per eventi particolari, non mi faccio grandi problemi e cerco di fare più movimento nei giorni successivi.
Ora che sono con la gamba bloccata però non posso, e però mi dispiacerebbe rifiutare l'invito a cena o l'aperitivo.. ovviamente cercherei di contenermi il più possibile, ma non sempre si può stare leggeri (soprattutto se sono altri a cucinare!).

Come conviene comportarsi? Cerco di evitare queste situazioni, o è vero che una volta tanto mangiare qualche centinaio di kcal in più non fa nulla?

Buona giornata!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2087
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 48

MessaggioTitolo: Re: Info e consigli   Mar Ago 26, 2014 10:24 am

Una volta tanto niente fa male. Ma puoi comunque cercare di moderarti un pochino sopratutto i giorni successivi riducendo leggermente le porzioni per i seguenti 2-3giorni. Quindi non facendo digiuno il giorno dopo ma abbassando le porzioni in maniera leggera. Riduci sopratutto pane pasta e condimenti. E poi non ti preoccupare! Wink
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://nutrizione.forumattivo.com
alessiaandre



Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 22.07.14

MessaggioTitolo: Re: Info e consigli   Ven Ago 29, 2014 4:04 pm

Buongiorno dottore,

La disturbo di nuovo perché ho bisogno di consigli su come rivedere la mia alimentazione.

Ho fatto una visita per il piede (mi sono lesionata il tendine di achille a meta' luglio) e teoricamente doveva essere l'ultima, avrei dovuto cominciare la riabilitazione e togliere il tutore. Invece devo ricominciare tutto, i punti purtroppo non hanno retto: devo rioperarmi e stare ferma altri 40 giorni. Intanto ho già perso 1 cm e mezzo di circonferenza del polpaccio.

In questo periodo di immobilita', come le ho detto, ho ridotto l'apporto calorico giornaliero da 2100 cal circa a 1700. Risultato: prima dell'intervento pesavo 52 kg per 170 cm (che già era poco) e ora sono a 49-50.

Ho bisogno di capire cosa devo fare..ho sempre avuto un rapporto difficile col cibo: paura di ingrassare, paura di non muovermi abbastanza ecc. Mi rendo conto che devo mangiare di più, ma in questo periodo le mie ansie sono più acute del solito perché l'immobilita' mi angoscia, e la paura di mangiare troppo aumenta.
Sono pero' pronta ad affrontare le paure e prendere qualche chilo, cercando il modo meno "ansiogeno" di farlo.

Allora pensavo, per semplificarmi la vita, di seguire uno dei regimi proposti dalle linee guida inran, che sono semplici, flessibili e con poche regole (di buon senso, più che altro).

Per questo le chiedo: considerando che non mi muovero' affatto almeno per i prossimi due mesi, quale può essere lo schema più indicato per me? Provo a fare uno via di mezza tra 1700 e 2100? In che modo?

Grazie (soprattutto della pazienza..)
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
alessiaandre



Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 22.07.14

MessaggioTitolo: Re: Info e consigli   Ven Ago 29, 2014 6:01 pm

Aggiungo qualche dettaglio, per onor di trasparenza. Sono stata seguita da una psicoterapeuta negli ultimi anni per gestire la mia ansia nei confronti del cibo.. quando ho iniziato questo percorso ero più giovane, ero dimagrita 7 chilli nel giro di un paio d'anni ed ero arrivata a essere decisamente sottopeso (47 chili). Col tempo ho preso consapevolezza di molte cose e modificato le mie abitudini, prendendo progressivamente peso, fino ad assestarmi, come le dicevo, sui 52-53 chili (che era l'obiettivo concordato con la dietologa che mi ha seguito nell'ultima fase del percorso). Stabilizzato il peso, tra lavoro e impegni vari, ho deciso di smettere di vedere la psicologa, dopo averle ovviamente chiesto consiglio. Da quel momento sono passati due anni e non era cambiato niente, fino a quest'ultimo periodo.

Le racconto tutto questo (sperando di non annoiarla troppo, e scusandomi di non aver parlato chiaro fin da subito) immaginando che i consigli che, spero, sarà così gentile da darmi, debbano tener conto di questi aspetti..

Grazie ancora e buona serata
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2087
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 48

MessaggioTitolo: Re: Info e consigli   Sab Ago 30, 2014 11:16 am

Che dirti? Non sarà il caso che tu torni a far due chiacchiere con la psicoterapeuta? qui il problema è certamente di salute fisica perchè sei un bel po' sottopeso e lo eri anche a 53 Kg, ma il sottopeso è generato da un altro tipo di problema che va affrontato per primo per poi risolvere il secondo.

Peccato tu mi abbia tenuto nascosto il tuo peso quando mi hai scritto la prima volta perchè i miei consigli sarebbero stati diversi! Mi do anche io la colpa di non avertelo chiesto, ma quando mi hai detto che mantenevi il peso con quelle calorie ho dato per scontato che fosse un peso SANO! invece non lo è per nulla. Ma è tipico della tua patologia tenere nascoste cose come queste e non dire tutta la verità! Si purtroppo tu hai una patologia da curare (come qualsiasi altra intendiamoci), solo che non hai pienamente la volontà di ammetterlo. Ma dato che ne va della tua vita ti consiglio vivamente di farlo!

Devi assolutamente aumentare l'introito calorico per raggiungere un peso più sano. Ben oltre le 2100 calorie al giorno.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://nutrizione.forumattivo.com
alessiaandre



Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 22.07.14

MessaggioTitolo: Re: Info e consigli   Sab Ago 30, 2014 11:40 am

Ha perfettamente ragione, e le chiedo scusa per il mio atteggiamento da presa in giro.

Ho tante resitenze e paure che mi bloccano, ma ho veramente intenzione di stare meglio e fare quel che devo epr prendere peso. Per fortuna, se non possiamo avere il controllo sullo stato d'animo, possiamo almeno controllare le azioni. E mangiare di più che un'azione in se' facile..

Solo, capire come e in che termini, mi aiuterebbe a essere meno in ansia perchè avrei un piano (ho chiesto a lei perchè, leggendo le altre risposte, mi fido di quel che dice) e, seguendolo, riuscirei a dirmi "stai facendo bene, la paura passerà". Lasciata a me stessa ho il timore di non farcela.

Detto questo, le chiedo ancora scusa per averle fatto perdere tempo a dare consigli senza conoscere i fatti..
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2087
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 48

MessaggioTitolo: Re: Info e consigli   Sab Ago 30, 2014 12:03 pm

Ma non devi chiedere scusa. Non è una colpa! è davvero un aspetto della patologia in sè. Il passo avanti lo fai già rendendotene conto. Smile

Infatti, non devi essere lasciata a te stessa, però devi chiedere aiuto ad un esperto di queste problematiche, non certo a me che non sono uno psichiatra. Ti ripeto la dieta è l'aspetto secondario e comunque anche qui è bene che ti segua un nutrizionista in carne e ossa. Facciamo le cose serie no? Con un pc di mezzo queste cose non si fanno!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://nutrizione.forumattivo.com
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Info e consigli   

Tornare in alto Andare in basso
 
Info e consigli
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» info ADR: N. ONU obbligatorio?
» INFO BARATTOLI OLIO VUOTI
» Dott. Melis, urologo, Cagliari (Decimomannu) o VULVODINIA.INFO
» Clitoride.info o VULVODINIA.INFO
» Topinambur: inulina, vitamina H ? Vulvodinia.info

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Imparare a mangiare :: Alimentazione e stile di vita-
Andare verso: