Imparare a mangiare

Questo forum vuole essere uno spazio dove potere acquisire corrette nozioni di alimentazione basate su indicazioni scientifiche.
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividere | 
 

 Dieta per allattamento

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Mart4



Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 24.02.15

MessaggioTitolo: Dieta per allattamento   Mar Feb 24, 2015 3:17 pm

Buongiorno dottore,
mi presento: mi chiamo Paola, ho 29 anni e sono in attesa di una bimba, Marta, che dovrebbe nascere tra un paio di settimane. Proprio in prospettiva del suo arrivo mi sto ponendo una serie di domande riguardo lo stile di alimentazione migliore da tenere, per me ma soprattutto per lei, durante il periodo dell'allattamento, che spero essere il più duraturo possibile.
Il primo, e forse più grosso dubbio, riguarda l'opportunità o meno di continuare con la mia dieta, che è di tipo vegetariano da ormai 5 anni, con una tendenza, nell'ultimo anno, a limitare ulteriormente il consumo di prodotti di origine animale ma senza essere diventata del tutto vegana. Questo tipo di alimentazione non ha comportato per me particolari carenze nutrizionali durante la gravidanza, se non un fisiologico calo di ferro, aggiustato con l'assunzione regolare di un integratore che, a detta dell'ostetrica che mi sta seguendo, dovrò proseguire anche nei prossimi mesi. Ora però che mancano davvero pochi giorni all'arrivo della bimba, le preoccupazioni iniziano a farsi sentire e avrei davvero bisogno di essere guidata verso la scelta migliore. Insomma, come dovrò mangiare d'ora in avanti? Di quanto calcio, ferro, vitamina D, B12, grassi omega 3, ecc. avremo bisogno io e lei per evitare problemi? Dovrò tornare a bere latte di mucca o mangiare yogurt e formaggi o potrò continuare come fatto finora, sostituendoli con gli analoghi vegetali rinforzati con calcio e stando attenta ad introdurre quei cibi vegetali che ne sono naturalmente ricchi? Dovrò tornare a mangiare pesce 2/3 volte alla settimana, o potrò assicurarmi il giusto apporto di grassi omega 3 con 30 gr di noci e/o 2 cucchiaini di olio di lino al giorno? Dovrò tornare a mangiare carne o potrò continuare con la mia dose giornaliera di legumi, frutta secca, verdure e cereali ricchi di questo minerale e con accorgimenti quali condire con succo di limone o concludere sempre i pasti con frutta ricca di vitamina C? E la vitamina B12? Meglio tornare ad assicurarsela tramite i cibi di origine animale o sarà possibile fare affidamento sull'integratore che già abitualmente prendo?
Mi rendo conto che l'argomento è vasto e complicato, ma avrei davvero bisogno delle indicazioni di un esperto del settore e al momento sono economicamente impossibilitata a rivolgermi ad un nutrizionista o dietologo. Inoltre non so ancora quale pediatra seguirà la bimba, perché potrò sceglierlo solo dopo il parto a seconda della disponibilità del momento.
Prima di lasciarle l'arduo compito di rispondermi, ci tengo a precisare che la scelta vegetariana è stata dettata in me principalmente da ragioni etiche, che in un secondo momento hanno trovato sostegno anche in argomentazioni di tipo "salutistico". L'avvicinamento a una quasi dieta vegana, invece, è dipeso da un mix di entrambe: da un lato la scoperta che gli animali utilizzati per la produzione di latte e/o uova vengono sfruttati tanto quanto, se non di più, degli animali da macello e dall'altro la presa di coscienza che latte, formaggi, uova, ecc. non sono così indispensabili per il nostro organismo ma che possono essere anzi dannosi se assunti in quantità eccessive (cosa difficile da evitare visto che si ritrovano come ingredienti della maggior parte dei piatti della "tradizione", dai primi ai secondi, dai contorni ai dolci). Per non parlare poi della qualità di questi prodotti, spesso provenienti da allevamenti intensivi e non di certo da pascoli felici o da cortili curati di pastori e contadini attenti e amorevoli verso gli animali e le loro condizioni di vita. Devo ammettere che seguire una dieta vegetariana, quasi-vegana, non è per niente facile: significa prima di tutto rinunciare a una serie di sapori e abitudini difficili da rinnegare, e significa anche - letteralmente - "studiare" un piano alimentare rigoroso che permetta di stare comunque in salute. Cosa che ho cercato di fare leggendo alcuni testi, come Veg Pyramid di Luciana Baroni, o documentandomi tramite il web su siti come quello della Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana. E questo, fin tanto che si trattava soltanto di me, è stato sì difficile ma comunque fattibile. Già con la convivenza (il mio compagno è onnivoro, anche se negli ultimi anni ha drasticamente limitato il consumo di carne, ormai ridotto a una sola volta alla settimana, in occasione dell'immancabile pranzo dalla nonna...) le difficoltà sono aumentate e a maggior ragione immagino aumenteranno con l'arrivo di una bimba da far crescere in salute.
Insomma dottore, lei che tipo di approccio mi consiglierebbe di avere?

La ringrazio fin da ora, aspetto con ansia una sua risposta Very Happy
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2089
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 48

MessaggioTitolo: Re: Dieta per allattamento   Mer Feb 25, 2015 12:56 pm

E' una questione di facilità.
Puoi fare una dieta vegana equilibrata, ma hai bisogno di un aiuto per pianificarla bene (non ci si improvvisa esperti e il fai da te è sconsigliato in casi come questo) e anche di integratori per non incorrere in potenziali carenze. Oppure puoi trovare un compromesso e "piegarti" ad una dieta "solo" vegetariana che è molto più semplice da portare avanti.

Per la bimba invece non ci sono condizioni: dopo l'allattamento al seno (per almeno sei mesi) non ti venisse in mente di costringerla ad una dieta vegana! Troverai sostenitori di questo regime anche per i neonati, ma io non te lo consiglierò mai. La bimba avrà tempo per decidere lei stessa se,come e quando iniziare una dieta del genere.

Puntualizziamo una cosa: non esistono evidenze che DAL PUNTO DI VISTA SALUTISTICO, una dieta vegetariana (o vegana) sia meglio di una dieta onnivora con POCHI prodotti animali (perchè con MOLTI allora si che le evidenze esistono).
Per cui la tua scelta dovrebbe essere solo etica e in questo senso se vogliamo dirla tutta dovresti fregartene se la tua dieta è squilibrata e non del tutto sana. Però c'è una bimba di mezzo adesso....e quindi la scelta di come portare avanti la tua alimentazione rimane tua.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://nutrizione.forumattivo.com
Mart4



Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 24.02.15

MessaggioTitolo: Re: Dieta per allattamento   Mer Feb 25, 2015 5:34 pm

Gentile dottore,
innanzitutto grazie mille per la veloce risposta.
Al momento purtroppo non mi è possibile essere seguita per la pianificazione di una dieta vegana equilibrata e quindi, proprio per evitare carenze e squilibri miei e della piccola, sono propensa a continuare sulla strada del "semplice" vegetarianesimo.

Non ho nemmeno dubbi per quanto riguarda lo svezzamento della bimba, che non sarà assolutamente di tipo vegano. Non nego che la mia speranza è quella di trovare un pediatra, se non favorevole, almeno non ostile alla dieta vegetariana, ma se così non dovesse essere non voglio nemmeno che ogni visita per il controllo della crescita si trasformi in una lotta all'ultimo sangue. Svezzerò la bimba come mi viene detto di fare, cercando magari, se possibile, di non esagerare con i prodotti di origine animale (ma è un campo a me talmente ignoto, che non so davvero cosa aspettarmi).

Tornando invece un attimo a me, e alla mia dieta durante il periodo dell'allattamento, in questi giorni ho ritrovato una sorta di schema alimentare che mi ero costruita anni fa all'inizio del cambiamento delle mie abitudini, quando per prima cosa eliminai la carne ma non il pesce. Vorrei sottoporglielo per sapere che cosa ne pensa e se, secondo lei, potrebbe essere un buon piano da seguire nei prossimi mesi.

COLAZIONE: 250 gr latte o yogurt intero + 50 gr prodotti da forno (4 fette biscottate integrali con 4 cucc.ni di marmellata o miele / 2 barrette ai cereali integrali / biscotti integrali / 1 brioche / ecc.)
SPUNTINO: 150 gr frutta
PRANZO: 60 gr pasta integrale condita con sughi alle verdure + 50 gr pane integrale + 200 gr verdura cruda + 1 cucc.no olio evo o di lino + 120 gr legumi + 150 gr frutta
SPUNTINO: 30 gr frutta secca
CENA: 50 gr pane integrale + 100 gr pesce (3 vv alla settimana) / 1 uovo (2 vv alla settimana) / 100 gr formaggio fresco o 50 gr formaggio stagionato (2 vv alla settimana) + 1 cucc. olio evo o di lino + 200/300 gr verdura cruda o cotta + 100 gr frutta

Chiaramente non si tratta di una dieta vegetariana, ma so che il pesce, a differenza della carne, fa bene e se la sua presenza nella mia dieta può essere un valore aggiunto per la bimba posso pensare di reintrodurlo.
Paradossalmente ho forse più perplessità riguardo alla reintroduzione di latte, yogurt e formaggi di origine animale, sulla cui necessità per una dieta sana ho forti dubbi. Lei cosa ne pensa?

Nel quadernino dove ho segnato questo schema vedo scritto "tot. circa 1700/1800 kcal", ma credo si tratti di un mio calcolo approssimativo e, ora che ci penso, mi piacerebbe avere un suo parere non solo dal punto di vista qualitativo, ma anche "quantitativo". Non so infatti di quante calorie giornaliere avrò bisogno per sostenere l'allattamento. Forse per rispondermi potrebbe tornarle utile sapere che, prima della gravidanza, pesavo 55/56 chili per 162 cm di altezza; il mio lavoro, di 8 ore al giorno, è di tipo sedentario, ma ho sempre cercato di compensare con regolare attività fisica (60 minuti di camminata veloce al giorno, abitudine che con l'arrivo della bimba spero di poter mantenere con una certa costanza) e ricorrendo il meno possibile all'automobile per gli spostamenti di tutti i giorni; non fumo e non consumo alcolici.

La ringrazio di nuovo, resto in attesa di sue!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2089
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 48

MessaggioTitolo: Re: Dieta per allattamento   Gio Feb 26, 2015 12:17 pm

Si lo schema che hai riportato si aggira tra le 1600 e le 1700calorie e anche qualitativamente va bene. Solo che è uno schema "dimagrante". il tuo fabbisogno stimato si aggirava (prima della gravidanza) attorno alle 2000Kcal forse qualcosa di più. Adesso, se mantieni la stessa attività fisica devi aggiungere 400-500 calorie per l'allattamento. Se l'attività fisica diminuisce (ma non dovrebbe!) il tuo fabbisogno si abbassa a circa 1800 invece di 2000. Tutti questi sono calcoli stimati per una donna giovane come penso tu sia (non mi hai detto l'età).

Ti invito a leggere qua: http://sapermangiare.mobi/2/per_saperne_di_piu/l_alimentazione_durante_l_allattamento.htm

http://sapermangiare.mobi/download/LineeGuidaEstese/LineeGuida_Cap09Esteso.pdf

I forti dubbi sulla necessità di latte e yogurt non devi averli se li consumi nelle quantità adeguate. Che sono poi 2-3 porzioni al giorno da 125ml. Tutto i resto è disinformazione.

Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://nutrizione.forumattivo.com
Mart4



Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 24.02.15

MessaggioTitolo: Re: Dieta per allattamento   Ven Mag 22, 2015 10:16 am

Gentile dottore,
eccomi di nuovo qua. Scusi se non ho più risposto, ma con la nascita della bimba sono stata catapultata in una dimensione del tutto diversa e alquanto frenetica. Solo adesso, a distanza di due mesi e mezzo, riesco a tirare un po' il fiato, anche grazie al fatto che Marta sta iniziando a dormire più continuativamente alla notte concedendo anche a me un po' di riposo. Fortunatamente ho il latte, quindi posso allattarla esclusivamente al seno, cosa che mi rende molto felice, per quanto stancante sia.
Proprio ora che l'allattamento è ben avviato vorrei iniziare a perdere questi chili di troppo che mi ritrovo. Questa mattina mi sono pesata e la bilancia segnava 64.5. Ho 29 anni e sono alta 162 cm, quindi sono decisamente fuori forma, soprattutto considerando che, come le dicevo, prima della gravidanza pesavo 55 chili ed è quello il peso a cui vorrei tornare. So che in allattamento è sconsigliato fare diete drastiche per non rischiare di perdere il latte, e infatti è questa la mia più grande paura. Per questo mi rivolgo a lei, per avere il parere di un esperto che mi guidi sulla retta via. Nei prossimi 4 mesi, continuando ad allattare, avrò bisogno delle energie necessarie per me e per produrre latte, circa 400/500 kcal in più al giorno come anche lei mi aveva detto. Io avrei dunque pensatoppp di costruirmi una dieta di circa 2000/2100 calorie, equivalente dunque a una dieta di 1500/1600 calorie. Purtroppo al momento l'unica attività fisica che riesco a fare con un po' di regolarità sono le passeggiate a passo svelto con il passeggino quando il tempo lo consente.
Lei cosa ne pensa? Grazie mille fin da ora per l'aiuto!

A presto,
Paola
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dott. Gabriele Bernardini
Admin


Messaggi : 2089
Data d'iscrizione : 04.01.08
Età : 48

MessaggioTitolo: Re: Dieta per allattamento   Ven Mag 22, 2015 1:04 pm

Non sei sovrappeso, hai tutto il tempo per ritornare a un peso migliore, ma senza fretta. L'allattamento è un momento in cui l'organismo è un po' "refrattario" alla perdita di peso per motivi ovvi, devi avere le risorse necessarie a nutrire la piccola. Passato il periodo di allattamento sarà più facile. Io non mi metterei a dieta ma terrei solo sotto controllo l'alimentazione e il peso.
L'attività fisica è l'aspetto fondamentale: non è necessario uscire di casa, puoi anche farla al chiuso...https://www.youtube.com/watch?v=O3i5QPypkQw Wink
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://nutrizione.forumattivo.com
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Dieta per allattamento   

Tornare in alto Andare in basso
 
Dieta per allattamento
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Reggiseno da allattamento
» App per la gravidanza e l'allattamento
» "La dieta del dottor Mozzi"
» DIETA DA 500 CALORIE GIORNALIERE
» Allattamento a richiesta

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Imparare a mangiare :: Alimentazione e stile di vita-
Andare verso: